Cookie Policy

Recensioni

Rosemary & Garlic – Rosemary & Garlic

Giovanna Musolino

Album stilisticamente e artisticamente maturo, che evidenzia la perizia tecnica e la preparazione dei due musicisti.

Raffinato a partire dalla copertina questo primo, omonimo, album dei Rosemary & Garlic, uscito il 12 gennaio, a circa due anni dalla pubblicazione dell’EP The Kingfisher. La copertina, creata dall’artista americano Gregory Euclide, rappresenta una città capovolta, resa con tinte tenui, sfumate, in cui la natura (alberi e fiori a costituire un ipotetico cielo) sembra avere il sopravvento sui grigi edifici. Il tema della natura, declinato attraverso il lento e inesorabile scorrere delle stagioni, è il filo conduttore di questo disco della band dream-pop tedesca, di base in Olanda, composta da Anne Van Den Hoogen (voce e chitarra acustica) e Dolf Smolenaers (pianoforte, tastiere, chitarra elettrica e cori). Con il loro sound, i due hanno subito conquistato il CEO e co-fondatore di Nettwerk, Terry McBride, che li ha firmati personalmente.
Dieci brani compongono questo album maturo, armonico, equilibrato, in cui la bellissima e flautata voce di Anne intesse trame melodiose sull’ordito musicale, rarefatto e onirico di Dolf.
Alle atmosfere iniziali lievi e “primaverili” di brani come “Birds” e “I’m Here”, seguono le sonorità via via più malinconiche, “autunnali e invernali” di “Fireflies”, “Wintering” e “Shine”
L’amalgama equilibrato e calibrato di questo disco rende difficile indicare un brano che ne sovrasti un altro per bellezza. Da segnalare, sicuramente, “Fireflies”e “Shine”.
Nella prima canzone un piano duro, quasi tagliente, costituisce il tappeto sonoro della voce della cantante, una voce fuori dal tempo. Nella seconda traccia traspare la nostalgia per le cose e le persone perdute, mentre la voce struggente di Anne recita un consolatorio “And time is healer”.
Album stilisticamente e artisticamente maturo, che evidenzia la perizia tecnica e la preparazione dei due musicisti. Un sottofondo ideale, da ascoltare leggendo un libro di saghe e leggende nordiche, in una brumosa giornata autunnale, al crepuscolo, sorbendo una tiepida tazza di tè, dinanzi a un procelloso Oceano Atlantico…o anche nella quiete della propria abitazione, sognando!

About the author

Giovanna Musolino

Giovanna Musolino

error: Sorry!! This Content is Protected !!