Cookie Policy

Recensioni Soundcheck

Red Lines – Paisley

Claudio Prandin
Scritto da Claudio Prandin

ll giovane duo bresciano pubblica un bel disco dal gusto british con spunti trip hop e shoegaze

Non è raro ascoltare dischi di band molto giovani ma è raro ascoltarne di così maturi. Il duo bresciano composto da Marianna Pluda (voce, chitarra, synth) e Simone Apostoli (chitarra, basso, voce, synth, organo, percussioni) ha scritto quasi tutti i brani di Paisley nell’estate del 2017 durante una vacanza studio nella capitale britannica. Il sound solare e scanzonato unito alla bellissima voce femminile ricordano band come i Cardigans e i Garbage.
Gli aspetti pregevoli di questo disco d’esordio sono proprio la voce della singer e gli arrangiamenti originali costituiti da godibili riff e da un utilizzo molto funzionale della sezione ritmica. Il basso mai aggressivo e il drumming dell’ospite Riccardo Cola esaltano il lavoro del cantato sempre dolce e pulito.
Le prime tracce sono votate alla melodia (come Tomorrow con venature trip hop) mentre la parte centrale dell’album presenta brani più “suonati” come la bellissima Control III che sfiora sonorità shoegaze e la psichedelica Rubber Spaceship. La chiusura spetta a Colder (forse la più radiofonica del lotto) e alla languida Together. Bene così.

TITOLO CD Paisley
BAND Red Lines
ETICHETTA Autoprodotto
ANNO PRODUZIONE 2018
GENERE MUSICALE Indie italiano

About the author

Claudio Prandin

Claudio Prandin

error: Sorry!! This Content is Protected !!