Cookie Policy

Events News

Prog On: il grande progressive approda a FIM 2018!

Scritto da Red

SOund36 è mediapartner del FIM 2018
Sabato 2 giugno a Milano un evento imperdibile per i fan del prog: Anekdoten, La Fabbrica dell’Assoluto, Hollowscene e Prowlers dal vivo all’Auditorium Testori in occasione della nuova Fiera della Musica

Sabato 2 giugno 2018
Dalle ore 20.00
Auditorium Testori 
Piazza Città di Lombardia 
Milano
 
PROG ON
19.00: Apertura ed entrata pubblico
20.00: FIM Rock Contest
20.15: The Prowlers
20.45: Hollowscene
21.45: La Fabbrica dell’Assoluto
22.45: Anekdoten
Prenotazione 1° settore: euro 30.00
Prenotazione 2° settore: euro 25.00
Prenotazione 3° settore: euro 20.00

FIM presenta: Prog On! Un appuntamento speciale per gli amanti del grande rock progressivo internazionale all’interno del programma di FIM 2018, quest’anno nel centro di Milano, in Piazza Città di Lombardia. Dopo il successo dell’edizione 2017, FIM approda a Milano con tante novità – a partire dall’ingresso gratuito – ma con un filo rosso che la lega al passato: l’attenzione ai contenuti, dalla didattica alla performance. Primo a essere reso noto tra gli eventi del FIM 2018, il cui programma completo verrà presto diramato, Prog On si pone in continuità con le numerose iniziative dedicate alla cultura progressive-rock che FIM ha sposato dalla sua nascita. Merito dell’attenzione e della dedizione che Black Widow Records, etichetta specializzata apprezzata e sostenuta in tutto il mondo, rivolge da anni al genere. E’ proprio della label genovese la direzione artistica di Prog On, unico evento a pagamento del FIM 2018: l’Auditorium Testori diventerà un  “salotto prog”, con posti a sedere da prenotare per gustare nel migliore dei modi i gruppi presenti.

Quattro le formazioni che animeranno la serata all’Auditorium Testori. Entrata del pubblico alle ore 19.00, breve esibizione della band vincitrice del FIM Rock Contest 2018 e poi si darà il via all’evento con una formazione di lungo corso: i Prowlers. Attivi dalla metà degli anni ’80 e sempre in prima fila nel revival del rock progressivo, i bergamaschi Prowlers, sempre guidati dal tastierista Alfio Costa, apriranno lo show alle 20.15 con un set dedicato alla loro storia, con un’attenzione particolare al recente ultimo disco Navigli Riflessi, pubblicato alla fine del 2017.
A seguire due formazioni diverse ma complementari nella ricerca di una propria rilettura del genere progressivo. Alle 20.45 tocca ai milanesi Hollowscene, la nuova incarnazione dei Banaau. Nati nel 1990, sciolti nel ’93 e tornati in pista nel 2015 con il nuovo disco The Burial (ben recepito dalla critica italiana ed estera), nel 2018 in occasione del nuovo disco in arrivo cambiano nome in Hollowscene, pronti per la pubblicazione di un nuovo ambizioso album dedicato al Coriolano di Shakespeare e a un rock sinfonico di ispirazione letteraria. Alle 21.45, direttamente da Roma La Fabbrica dell’Assoluto: una delle più promettenti giovani rock band italiane, attiva dal 2013 e autrice di un sorprendente album d’esordio. 1984: l’ultimo uomo d’Europa (uscito nel 2015) ha subito riscosso il plauso della stampa internazionale.
Gran finale con gli Anekdoten! La storica band svedese, una delle artefici della rinascita del prog-rock dagli anni ’90, torna in Italia con un atteso live che restituirà al pubblico del FIM la magia, il magnetismo e il carisma dei dischi amatissimi dai cultori e non solo. Gli Anekdoten nascono nel 1991 e hanno sei album all’attivo, a partire dal glorioso Vemod del 1993, fino all’ultimo Until All The Ghosts Are Gone, risalente al 2015: il quartetto guidato da Niklas Barker predilige sonorità elettriche, misteriose e avvincenti, ideali per gli amanti di King Crimson e Pink Floyd.
Info e prenotazioni:
FIM 2018:
Black Widow Records:
Synpress44 Ufficio stampa:

About the author

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!