Cookie Policy

Sound&Vision

Passione Tour @ Palapartenope

Mario Catuogno
Scritto da Mario Catuogno

Passione Live un successo annunciato ma che ha superato tutte le aspettative

Un Teatro Palapartenope gremito per accogliere, martedì sera 29 dicembre, tutti gli artisti di uno spettacolo unico quanto emozionante, tratto dal film di John Turturro, Passione Live. Un successo annunciato ma che ha superato tutte le aspettative.
Peccato per l’assenza di Misia, che all’ultimo minuto ha dovuto rinunciare alla serata per motivi di salute, ma lo spettacolo, che si avvale della Direzione Artistica di Federico Vacalepre e la Direzione musicale di Gigi De Rienzo, ha superato di gran lunga anche l’enorme successo della prima data napoletana in ottobre al Teatro Bellini.
Agli Artisti già presenti nel cast James Senese & Napoli Centrale, Raiz & Almamegretta, Pietra Montecorvino, Gennaro Cosmo Parlato, M’Barka Ben Taleb e Spakkaneapolis 55 una graditissima sorpresa Enzo Gragnaniello.
La serata si apre con la lettura di un bellissimo brano che racconta la doppia identità di Napoli, delle sue mille anime, della sua storia e delle sue continue contraddizioni, affidato alla voce roca e profonda di Raiz, che accompagnerà il pubblico presente per tutta la serata e anzi farà da filo conduttore tra un’esibizione e l’altra degli artisti sul palco.
Già il primo brano “Carmela” a tre voci (M’Barka Ben Taleb, Monica Pinto degli Spakkaneapolis 55 e Pietra Montecorvino, suscita l’entusiasmo del pubblico. Subito dopo la grinta e la musicalità delle danze popolari di “Vesuvio “ di Spakkaneapolis 55 e della voce molto particolare di Monica Pinto che si esibirà in altri due brani , uno dei quali con lo stesso Raiz con una suggestiva versione di “Sanacore” , Gennaro Cosmo Parlato con i suoi scintillanti abiti di scena e la sua voce per “Maruzzella “ e “Fenesta vascia”  “Bammenella “ , il fascino delle versioni un po’ napoletane e un po’ arabe grazie all’interpretazione di M’barka Ben Taleb di “o sole mio “ e “Luna rossa “ , la grinta e la bravura indiscussa di una delle  regina della musica come   Pietra Montecorvino, bravissima in “Come facette mammeta” con M’barka, “Nuie simm d’o Sud” e in duetto con Raiz  in “Brigante se more” , Enzo Gragnaniello con il suo stile inconfondibile in   “indifferentemente”, e “comme se ffa” poi  con Raiz per  “misteriosamente “ brano del suo ultimo album , rendono il concerto uno spettacolo nello spettacolo.
Con l’arrivo sul palco di James Senese l’emozione è incontenibile.
Non solo una splendida versione di “Passione” che ha ispirato lo stesso Turturro che la scelse come titolo e colonna sonora principale del suo film, poi due brani tra i più importanti della sua carriera anche come leader di Napoli Centrale come “Malasorte “ e “Campagna” , concludendo il suo intervento sul palco con un omaggio all’amico di sempre, compagno anzi fratello di musica e di vita Pino Daniele, con una straordinaria versione di “Chi tene ‘o mare” che apre una serie di “omaggi “ all’Artista scomparso quasi un anno fa e che fece il suo ultimo concerto a Napoli proprio pochi giorni prima della sua scomparsa in quello stesso Teatro Palapartenope tra i suoi amici/musicisti di sempre tra i quali lo stesso James Senese. Prima Pietra Montecorvino con “Bella mbriana” , Raiz e Senese in “Notte che vene notte che va “, Gennaro Cosmo Parlato e gli Spakkaneapolis 55 con “Terra Mia”,fino ad una straordinaria interpretazione corale di “Napul’e’ “con Artisti e pubblico , stretti in un unico virtuale abbraccio,  a seguire ogni nota e cantare ogni parola di una canzone che non solo è uno dei simboli del vero volto di Napoli ma che da un anno è l’omaggio per eccellenza ad un Artista che resterà nei cuori di tutti coloro che l’hanno amato per le sue canzoni e la sua poesia.

Testo e Foto a cura di Annamaria De Crescenzo e Mario Catuogno – Spectra Foto


 

 

 

 

About the author

Mario Catuogno

Mario Catuogno

Miope da sempre, la messa a fuoco manuale non è stata mai facile per me. Mi venivano bene solo i panorami. Ringrazio la tecnologia per la MAF automatica e altre diavolerie, mai soddisfatto delle mie foto

error: Sorry!! This Content is Protected !!