Cookie Policy

Recensioni Soundcheck

Ornella Cerniglia – L’Attesa (EP)

Fortunato Mannino

Un invito, ma anche il sottofondo ideale per un appuntamento con se stessi.

Devo ammettere che mi sono accostato al primo EP di Ornella Cerniglia con molta curiosità e tante aspettative. E i motivi sono essenzialmente due: il primo è che si tratta di una produzione Almendra Music, ormai garanzia di grande qualità; il secondo è che ho avuto la fortuna di apprezzare la sensibilità artistica e la tecnica dell’artista, in occasione della tappa reggina al Meno1 di Mezz Gacano e della sua piccola orchestra avant-rock Self-Standing Ovation Boskàuz Ensemble di cui è pianista.
Dopo diversi ascolti, posso affermare convintamente che le aspettative sono state pienamente soddisfatte:
un gran bell’EP, anche se disponibile, purtroppo, solo in formato digitale, che conferma l’Almendra Music come una delle migliori factory del nostro panorama musicale. La curiosità è figlia della bella quanto inquietante copertina, del titolo dato e, probabilmente, del fatto di aver ammirato Ornella Cerniglia nella veste di pianista jazz.
L’Attesa, EP che anticipa l’uscita del primo album, offre infatti un’immagine più intima e introspettiva della pianista e compositrice palermitana. La matrice è prettamente classica, quella che ha caratterizzato in primis il suo curriculum, ma sa aprirsi con curiosità e stile alla modernità. La presenza al synth analogico di Giovanni Di Giandomenico nella title-track è emblematica. Nei quattro brani che compongono l’EP, il quinto, o il primo dipende dai punti di vista, è la fusione dei quattro in un’unica suite. Ornella Cerniglia esplora nelle sue composizioni il Tempo sospeso. Il momento in cui presente, passato e futuro si azzerano e parlano ad un Io che, nel silenzio e nella riflessione, trova l’antidoto ad un avvilente quanto vorticoso quotidiano. Un invito, ma anche il sottofondo ideale per un appuntamento con se stessi.
Complimenti a Ornella Cerniglia che spero di rivedere presto dal vivo e… aspettiamo presto l’album.

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!