Cookie Policy

Recensioni

Niggaradio – Santi diavuli e brava genti

I Niggaradio mescolano sapientemente la musica popolare del sud del nostro paese, il rock, il blues, il soul e l’elettronica

Un sorprendente eccellente disco proveniente dalla musicalissima terra di Sicilia. Articolato in dieci brani pieni di sana energia critica e contestataria (il totale dei tempi d’ascolto di tutto l’insieme si aggira intorno ai quaranta minuti circa), “Santi diavuli e brava genti” è il terzo album dei catanesi Niggaradio.
Intenso e trascinante musicalmente parlando, il CD è supportato da testi che si soffermano su tematiche sociali abbozzando poco idilliaci quadretti che hanno lo scopo di rappresentare una quotidianità, quella di molti, spesso grigia e problematica.
“L’aria è calda/il mondo fuori non esiste/ce ne sono molti come me, gente simile/dare tutto e non ricevere niente in cambio/un poco d’acqua o muoio di sete.//Ma santi in paradiso io non ne ho/Santi in paradiso non ce ne sono/se senti che hai bisogno di una mano/è attaccata al tuo braccio o non ce n’è//: è la traduzione italiana di alcuni dei versi in dialetto siciliano di “Santi in paradiso”, uno splendido brano sulla precarietà, sulla povertà ormai dilagante, sul disagio dei nostri giorni.
Dicono di se stessi, i NiggaRadio, che il loro è un viaggio in musica che partendo dalle radici del blues mira ad un suono elettronico e moderno, nato dall’idea che il blues e la musica elettronica cheap avessero una stessa origine, la necessità di comunicare la situazione in cui si vive con i pochi mezzi a disposizione. Verissimo.
“Santi diavuli e brava genti” appare peraltro quasi una raccolta di canzoni “da centro sociale” e la band che lo ha progettato e che  suona magnificamente una posse chiaramente ispirata a più noti modelli di rap d’oltreoceano: sono queste, in estrema sintesi, le coordinate di riferimento del lavoro realizzato da Andrea Soggiu (musicista, dj e sound engineer), Daniele Grasso (produttore, musicista, sound engineer), Vanessa “Goldie” Pappalardo, cantante dalla splendida voce “black”, Peppe “Thunder” Scalia (drumming).
E’ un CD maturo e coinvolgente, “Santi diavuli e brava genti”, che mescola sapientemente la musica popolare del sud del nostro paese, il rock, il blues, il soul e l’elettronica. Non perdetevelo…

About the author

Giovanni Graziano Manca

Giovanni Graziano Manca

Pubblicista, poeta, ha collaborato e collabora alla redazione di numerose riviste cartacee e web scrivendo di musica, poesia, letteratura, cinema ed altro. Ha pubblicato alcuni volumi di poesia (In direzione di mete possibili, Lieto Colle, 2014; Voli in Occidente, Eretica, 2016) e uno di racconti brevi (Microcosmos, Sole, 2013). Vive a Cagliari, meravigliosa città del Mediterraneo.

error: Sorry!! This Content is Protected !!