Cookie Policy

News

Nada al LazioWave Festival

Annalisa Nicastro

4 maggio – Auditorium Parco Della Musica, Sala Patrassi – Ore 21.00 – Roma

Il Laziowave Festival  prosegue la programmazione con un appuntamento da non perdere. Dopo  Enrico Rava e Simona Molinari sarà la volta di Nada e del suo nuovo album “Occupo poco Spazio”,  ad arricchire un calendario che abbraccia l’intero 2014 con appuntamenti di grande qualità.

Esplosa al festival di Sanremo appena quindicenne con “ma che freddo fa”, Nada riesce a conquistare non solo l’Italia, ma tutto il mondo.Proseguendo nel suo originale percorso creativo tra canzone d’autore, rock’n’roll e letteratura, l’artista ha creato un’opera di grande intensità, in cui il richiamo alla tradizione musicale italiana (su tutti Piero Ciampi) si fonde allo spirito libero che la contraddistingue.

Già capitolo fondamentale nella discografia dell’artista livornese, “Occupo Poco Spazio” contiene dentro il suo guscio stilisticamente elegante un’energica anima punk che dà vita ad un pop colto e graffiante che sicuramente lascerà il segno nell’ascoltatore. Suonato in presa diretta da una piccola orchestra di musicisti fra i più 

apprezzati nel panorama indipendente italiano (già con Afterhours, Baustelle, Le luci della centrale elettrica, Calibro 35, ..), qui magistralmente diretti da Enrico Gabrielli, il disco racconta di storie piccole e grandi, di amori silenziosi, di solitudini, di scelte di vita difficili in un mondo che sembra aver dimenticato il significato più vero della parola Anima.

L’appuntamento  previsto  il 4 maggio presso la sala Petrassi del Parco della Musica in Roma, sarà  occasione non solo per vivere un  grande momento musicale, ma anche  per avvicinarsi a tematiche sociali di grande attualità, con la partecipazione dell’ Amref, partner benefico che il Laziowave supporta in ogni sua edizione.

Prevendite:  www.listicket.com

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!