Cookie Policy

A propos de MusicToGo

Musica (R)Esistente presenta Manuela Galasso con “Regina del niente”

Annalisa Nicastro

Musica (R)Esistente oggi con “REGINA DEL NIENTE” di Manuela galasso…

ASCOLTALO on ROCKIT – CLICCA QUÌ

Manuela Galasso nasce a Livorno nel 1978, si avvicina alla musica già da piccola col pianoforte. All’età di 10 anni supera l’esame di ammissione in conservatorio e studia per qualche anno flauto traverso e solfeggio, ma non porta a termine gli studi conservatoriali.

Nel 1995 inizia a studiare la chitarra elettrica, e prende lezioni con vari insegnanti in diverse scuole. Dopo qualche anno trascorso facendo parte di gruppi pop-rock, con i quali registra la sua prima demo “Delirium” e il singolo “Not far from your eyes”, nel 1998 le prime esperienze con band hard-rock e heavy metal, la cui più significativa i “Dark Venus”, dove avrà il ruolo di co-compositrice e chitarrista ritmica, data la spiccata attitudine ritmica.
Con i Dark Venus, collaborazione durata 5 anni, oltre ad esibirsi in molti live, spettacoli, trasmissioni radiofoniche tra i quali il festival MusicaW, la collaborazione con il movimento artistico internazionale L’Ombra di Peter, la partecipazione a trasmissioni radiofoniche a Radio Babilonia, Punto Radio, Radio Cuore ecc registrerà nel 2000 l’album “Evil Spheres”.

Nel 2003 i Dark Venus si sciolgono e Manuela decide di andare avanti da sola, e dopo un anno, con l’aiuto di amici e collaboratori tra i quali il fonico e bassista Marco Sbrana e l’insegnante di canto Monica Trombetta, registra “Bad Situations”, un lavoro composto da 5 brani che riscuote un discreto successo per la critica.

“Il sound di Manuela Galasso si muove lungo coordinate che richiamano fedelmente i tratti più distintivi del più classico heavy metal: ritmi sostenuti, ambientazioni ed atmosfere dal retrogusto pseudo-epic, chitarre in primo piano. Con innegabile coerenza Manuela mette in campo una buona dose di carattere e grinta con “Bad Situations 2004” riversati in 5 brani dal sapore squisitamente datato, eppure terribilmente efficace, un vero e proprio omaggio nei confronti della tradizione più verace e genuina, lontana da contaminazioni e divagazioni di sorta. Un solenne e sincero tributo a quel genere di sonorità che ha segnato la storia del metal, a partire dai mitici gruppi che imperversavano due decadi fa.” Rock Hard 2004.

Viene contattata da diversi artisti importanti come Bennato interessati alla sua musica che le propongono di cantare, oltre che a suonare, le proprie canzoni e di ammorbidire le chitarre, ai quali però lei nega queste modifiche e nel frattempo “Nothing lasts forever”, brano contenuto in “Bad Situations”, viene eseguito nella colonna sonora di diverse manifestazioni, festival ed eventi (verrà anche realizzato un video con il brano per una nota compagnia teatrale toscana).

Nel 2007 inizia la sua collaborazione come chitarrista, co-compositrice co-autrice con le “Missteryke”, una band toscana pop-rock tutta al femminile con le quali avrà svariate esperienze live, radiofoniche e televisive in tutta Italia.
Con le Missteryke Manuela si esibisce in vari concerti in tutta la Toscana e nord Italia calcando palchi come quello del Viper Theatre di Firenze e vincendo diversi concorsi ricevendo nel 2008 il Premio della Critica.
Nel 2011 Manuela registrerà con loro l’album “Tempismi Imperfetti”, distribuito dalla casa discografica VideoRadio Edizioni Musicali di Milano, contenente otto brani di vario genere e stile dal funky al metal, dal pop al rock fino ad un sound più particolare come quello folkloristico. L’album riscuotendo un discreto successo consente la partecipazione a programmi televisivi di Sky e va in diffusione radiofonica su svariate radio come Radio Incontro, Radio Toscana, BluRadio Veneto, la nazionale Isoradio ecc. “Tempismi Imperfetti” viene recensito e pubblicizzato anche su giornali del settore prettamente musicale come “Jam, Guitar Club, Drum Club” e su vari quotidiani come “Il Tirreno”.
Nello stesso anno Manuela e le Missteryke superano le selezioni regionali del Tour Music Fest, e questo le dà la possibilità di suonare a Roma e seguire stage con maestri come Valter Sacripanti e professionisti del settore come Massimo Bonelli, Marcello Balestra, Giampaolo Rosselli ecc.
La promozione del cd durerà un anno, fino a che alla fine del 2012 Manuela lascia le Missteryke e le loro strade si separano.

Nel 2013 Manuela registra l’ep “Frammento Docile” riprendendo il suo percorso individuale, con la partecipazione di alcuni ospiti e collaboratori tra cui Giacomo Luporini (Lupo Records), Massimiliano Rossi, Antonio Marchesani (Sugar – Caterina Caselli), Fabrizio del Tredici (Rick Hutton Band), Daniel Martini ecc accanto alla sempre presente chitarra di Manuela.
Nasce così un ep interamente scritto e composto da Manuela stessa, dal contenuto e dalle sonorità un po’ meno aggressive, ma più intimo ed introspettivo, i cui pensieri sono espressi dalla voce di Massimiliano Rossi (voce anche dei Manomessi, duo acustico formato da Manuela e Massimiliano) e supportata dalla voce femminile di Alessia Ferrari, con l’intento di rappresentare in musica il temperamento sia forte e grintoso che sensibile e femminile di Manuela.

Manuela oltre al suo percorso individuale, fa parte dei già citati “Manomessi”, duo acustico, ed insegna chitarra ed educazione musicale; ha frequentato vari corsi e stage di musica, spettacolo e teatro. Parallelamente alla musica è diplomata tecnico turistico e ha una qualifica in riequilibrio energetico.
E’ regolarmente iscritta alla SIAE in qualità di compositore musica e autore parti letterarie.

Contatti ed Info:
manuela.galasso@libero.it
https://www.facebook.com/manuelagalasso.guitar
http://www.youtube.com/user/ManuelaGalasso

———

Per partecipare al progetto “Musica (R)Esistente” invia il tuo mp3 a musicaresistente@gmail.com
https://www.facebook.com/musicaresistente
http://www.protosound.net
http://www.samigo.it

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!