Cookie Policy

Sound&Vision

Morgan Canta De Andrè @ Teatro Romano, Festival della Bellezza

Daniele Marazzani

Morgan canta e rilegge i testi e fornisce una prova eccentrica e, sotto certi aspetti, sbalorditiva il grande maestro Fabrizio De Andrè

Ieri sera, in occasione del Festival della Bellezza, Morgan ha omaggiato Fabrizio De Andrè in un concerto-reading unico ed imperdibile. Un omaggio al grandissimo cantautore genovese, uno dei massimi esponenti della canzone italiana per eccellenza; uno che di bellezze musicali ne ha scritte.
Al Teatro Romano, Morgan rilegge i testi di De Andrè, cantando e spiegando la simbologia dietro le canzoni più famose (e non solo), proponendosi come un cantore che giuda il pubblico nella mitologia del grande maestro. Proprio in un tempio della bellezza, si celebra l’essenza e la grandezza di un musicista come se fosse un eroe omerico. Un peso da novanta, troppo grande per “essere omaggiato in cover” e perciò riproposto in un atipico reading-concerto. Morgan è il maestro, il cantastorie delle opere del vero Maestro Musicale.
Accompagnato dall’orchestra, Morgan tesse un filo appassionante, inedito e unico. Infatti, lo show è stato creato appositamente per la Quinta Edizione del Festival della Bellezza.
Un percorso e uno sguardo inedito con nuovi arrangiamenti (di Valentino Corvino), nel quale Morgan ricrea il pahtos giusto per la spiritualità e la sofferenza di De Andrè. Il mondo di Faber è un universo musicale pregno di elementi di follia, di amore e di spunti riflessivi sulla vita e sulla spiritualità. Allegorie del (suo) mondo, raccontava la vita come se fosse un dramma epico e mitologico. Un cantastorie unico del panorama italiano ed equiparabile ai grandi cantastorie dell’epoca greco-romana. Una forma epica di scrittura che si può trovare solamente in una forma arcaica di novelle.
Morgan, da bravo “seguace”, canta e rilegge i testi e fornisce una prova eccentrica e, sotto certi aspetti, sbalorditiva. Grazie ai 20 elementi dell’Orchestra Machiavelli, ensemble veronese di fama internazionale e composta da musicisti under 35, il Tempio Romano è stato per una serata, il Tempio di Fabrizio De Andrè. Un cantastorie dell’epicità umana.

About the author

Daniele Marazzani

Daniele Marazzani

error: Sorry!! This Content is Protected !!