Cookie Policy

Sound&Vision

Modena City Ramblers @ Bum Bum Festival

Gigi Fratus
Scritto da Gigi Fratus

Il pubblico canta, salta e balla trascinato dai sette musici sul palco

I Modena City Ramblers sono sinonimo di lotta e lo sono fin dagli esordi. Non potrebbe essere diversamente oggi a vent’anni e rotti di distanza. É il loro marchio di fabbrica, ora e per sempre ed anche in questa occasione non disattendono le attese! Il Parco Le Stanze è letteralmente invaso dai fans della band modenese che porta in lungo ed in largo per l’Europa il suo “Controvento, per la strada tour”.
Il concerto inizia con una serie di brani storici tratti dai loro primi lavori partendo da “In un giorno di pioggia” e proseguendo con brani dello spessore di “Grande Famiglia”, “Clan Banlieu” “Marcia balcanica” fino ad arrivare alla ancora attualissima “Ahmed l’ambulante”, scritta per i Ramblers da Stefano Benni. Il pubblico canta, salta e balla trascinato dai sette musici sul palco partecipando più che attivamente alla serata.
Arriva il momento di “Ebano”, canzone di una dolcezza straordinaria tanto quanto la crudezza del testo. I Ramblers sono instancabili ed il pubblico insaziabile, gli uni si nutrono degli altri, rincorrendo le note delle proprie canzoni, canzoni che ogni partecipante sente proprie e intona accompagnando la voce di “Dudu Morandi”. Ma ognuno dei componenti della band modenese ci mette del suo per sfornare una performance d’eccellenza, perchè di tutto si può dire dei sette paladini del combat folk ma di certo nessuno potrà mai mettere in dubbio l’impegno, la passione e l’entusiasmo che ancora li anima. Il concerto scorre veloce e senza intoppi di sorta fino ad arrivare al gran finale ed allora ecco che parte la “Ninna Nanna” e poi “Contessa” per concludere tutti insieme nel tripudio popolare di “Bella Ciao”… E se non fosse perchè il tempo è tiranno, ed i regolamenti in tema di quiete pubblica devono essere scrupolosamente rispettati, questo concerto non finirebbe mai perchè ci sono sette persone su di un palco che si divertono un mondo nel far godere coloro i quali stanno loro di fronte ed entrambi non ne avrebbero mai abbastanza.

Articolo e Fotogtafie di Gigi Fratus

 

About the author

Gigi Fratus

Gigi Fratus

Nato a Seriate (Bg) nel 1969, due grandi Amori, mio figlio Mattia e la mia Morgana, un’Aprilia RSV del 2003.

error: Sorry!! This Content is Protected !!