Cookie Policy

Recensioni

Misto – Helios

Scritto da Red

L’album di Misto risulta essere in linea con il trend mondiale del post rock. E’ un artista che ha tanto da dire

Il nuovo disco di Misto, intitolato “Helios” rappresenta per l’artista genovese un continum con il precedente disco intitolato “Infinite Mirrors” ed il disco segna nettamente una evoluzione ed un processo di mutamento dal punto di vista compositivo che indica una buona strada.
Il sound del disco è decisamente post rock ma alcune incursioni metal rendono il tutto più variopinto e di certo, nel suo complesso i suoni risultano gradevoli anche a chi non ha dimestichezza col genere o con roba troppo strumentale.
Uno dei suoi punti di forza risiede nel fatto di poter abbracciare diversi stili compositivi che possono attrarre diverse orecchie e diverse tendenze musicali e senza dubbio la capacità che tutto venga da una sola mente rende il disco ancora più affascinante.
“Helios” risulta essere la migliore traccia dell’album, un vero e proprio viaggio in cui Misto conduce per mano fino al raggiungimento di un vero e proprio stato di estasi indotto da riverberi e chitarre spinte all’inverosimile.
In sostanza “Helios” è un disco che potrebbe essere un vero e proprio trampolino di lancio per la carriera di Misto che, in un ambiente come quello italiano che vedo solamente come genere predominante un pop sgraziato, risulta essere in linea con il trend mondiale del post rock. Misto è un artista che ha tanto da dire e speriamo di poterlo incontrare da qualche parte, magari come compositore di sound track o chissà che cosa, perché il talento prima o poi viene sempre premiato.

https://www.facebook.com/mistoband/?ref=br_rs

 Label: Autoprodotto
Genere: Post Rock
Anno pubblicazione album: 2017

About the author

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!