Cookie Policy

Sound&Vision

Max Gazzè @ Auditorium PdM

Stefano Ciccarelli

Entusiasmo e passione per Max Gazzè in concerto

Il 2018 ci lascia con l’ennesimo successo di pubblico di Max Gazzè che si è esibito per tre serate consecutive all’Auditorium di Roma facendo registrare tre sold out di fila.
L’occasione per questo ennesimo tour è la ricorrenza ventennale dell’album “La favola di Adamo ed Eva” che consentì al grande pubblico di apprezzare questo eclettico artista che negli anni ha avuto la forza ed il talento di non essere mai uguale a se stesso e di mutare come un camaleonte, tanto da far uscire, nel 2018, un album “sintonico” come Alchemaya con arrangiamenti per orchestra e testi sacri.
Tutto un altro copione in questo tour che porterà Gazzè anche a fare date in Europa. Qui è il rock elettronico a farla da padrone. Nella prima parte del concerto viene eseguito l’intero album con brani diventati classici della musica italiana come la title track “La favola di Adamo ed Eva”, la sempre gradevole “Vento d’estate” che portò al successo con Niccolò Fabi, la travolgente “una Musica può fare” e “Cara Valentina” con il finale (Per esempio non è vero, che poi mi dilungo spesso su un solo argomento) ripetuto all’infinito dai suoi fans in un rito che dura appunto da 20 anni.
Nella seconda parte del live Max non può non cantare i suoi cavalli di battaglia che infiammano il pubblico che non riesce più a star seduto sulle poltrone e si riversa verso il suo beniamino in un crescendo di entusiasmo e passione.

Articolo e Fotografie di Stefano Ciccarelli
Grazie OTR Live e Auditorium PdM Roma

Scaletta:
Etereo
Vento d’estate
Come si conviene (Bom pà)
Raduni ovali
L’origine del mondo
L’amore pensato
Nel verde
Comunque vada
Due apparecchi cosmici per la trasformazione del cibo
Casi ciclici
Colloquium vitæ
Autoironia
Cara Valentina
La favola di Adamo ed Eva
Una musica può fare
Il timido ubriaco
L’uomo più furbo
Il solito sesso
Ti sembra normale
Mentre dormi
L’amore non esiste
La vita com’è
Sotto casa

About the author

Stefano Ciccarelli

Stefano Ciccarelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!