Cookie Policy

News

MARILLION in Italia per un doppio concerto live

Annalisa Nicastro

Tornano con nuovo disco “Sounds That Can’t Be Made” i Marillion per un appuntamento inedito in Italia, un doppio concerto dal vivo.

I Marillion tornano nel nostro Paese a gennaio 2013 e raddoppiano!
Arrivano con un evento “doppiamente” unico: un concerto diviso in due serate consecutive in esclusiva nazionale a Milano dalla scaletta e dall’atmosfera completamente diverse, per offrire ai fan italiani l’imperdibile e unica occasione di ampliare l’esperienza live e l’ascolto del ricco repertorio della band. Per il pubblico sarà possibile acquistare biglietti singoli per ogni serata o un biglietto unico a prezzo speciale per entrambe.

Si tratta di un omaggio allo speciale rapporto che lega la band ai fedelissimi fan ormai da sempre, che ha reso possibile gran parte della loro produzione discografica e live, e che sicuramente non mancherà di conquistarne di nuovi.
Dal loro anno di fondazione, il 1978, la band non ha smesso di dimostrare continuamente una profonda capacità di cercare nuove vie all’interno della scena musicale, sviluppando un feeling unico con il pubblico grazie ad un’ispirazione profonda e a live coinvolgenti e intensi.
Inizialmente conosciuto con il nome di “Silmarillion” (dall’opera omonima di Tolkien), il gruppo mosse i primi passi alla fine degli anni Settanta, facendosi conoscere nella scena neoprogressive inglese con una serie di “sold out” al Marquee Club di Londra e assicurandosi così il primo contratto con la EMI. Sulla strada dell’indipendenza dal 1999, anno in cui il gruppo fondò la propria etichetta, la Intact.
Steve “h” Hogarth frontman della band dal 1989, dopo la partenza di Fish, vi ha portato un cuore ed energia nuovi, prendendo parte anche alla composizione dei brani. Dall’89 dodici album di successo per Hogarth insieme alla formazione originale di Steve Rothery (chitarra), Mark Kelly (tastiere), Pete Trewavas (basso) e Ian Mosley (batteria) – ridefinendo costantemente il sound dei Marillion, con esplorazioni in territori musicali diversi. Dopo il lancio nel 1999 di ‘marillion.com’ la band prende posizione contro la pressione delle case discografiche e lancia la propria etichetta discografica (dall’appropriato nome Intact), ed è tra le prime band a farsi finanziare un album dai fans, con la realizzazione di Anoraknophobia (2001), quasi i primi a lanciare il modello di produzione basato sul ordine anticipato del disco tramite internet. Questo ha permesso alla band di iniziare un percorso creativo personale e svincolato dalle pressioni delle major discografiche. Con l’incredibile adesione di 12.000 richieste, si inizia la produzione del disco, che poi si ripete nel 2004 per il rilancio del capolavoro ‘Marbles’, i cui singoli ‘Don’t hurt yourself” e “You’re gone” sono arrivati nella TOP 20 UK e che si ripeterà per il sostegno ad un intero tour degli Stati Uniti. Niente male per una band senza il sostegno delle major.

Nel corso del 2012 la band proseguirà la scrittura e la registrazione del nuovo album “Sounds That Can’t Be Made” e che uscirà alla fine dell‘anno, seguito da un tour negli Stati Uniti e in Europa, e che toccherà l‘Italia per le due DATE UNICHE a Milano.

22 & 23 Gennaio 2013 – MILANO, Alcatraz

INFO & PREVENDITE: www.alcatrazmilano.com www.ticketone.it
INFO TOUR: www.blueskypromotion.it

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!