Cookie Policy

Recensioni

Maria Antonietta – Sassi

Annalisa Nicastro

Sassi è un album minimale, senza fronzoli ed eclettico. E’ il disco dell’amore di Maria Antonietta

Sassi, il disco dell’amore

Dopo due anni di silenzio esce Sassi, il nuovo disco di Maria Antonietta.
Pseudonimo di Letizia Cesarini, nata a Pesaro, la ragazza con la chitarra e una nuvola folta di capelli aranciati sembra aver trovato finalmente la pace, la serenità e l’amore.
Dopo un primo disco inquieto e tormentato i fantasmi si affievoliscono e danno vita ad un risultato sincero, sensibile e raffinato, creato in collaborazione con Marco e Giovanni Imparato, quest’ultimo fidanzato della cantautrice.
“C’è un tempo per lanciare i sassi, un tempo per raccoglierli[…] Cè un tempo per astenersi dagli abbracci e un tempo per gli abbracci.”
In principio questi versi, tratti dall’Ecclesiaste, uno dei libri sapienziali della Bibbia, hanno isspirato l’album, sia nel titolo sia nei contenuti.
E’ un disco di maturità e confessioni, che sancisce un passaggio, fisico, morale e musicale.
La Cesarini ha cambiato etichetta, da Picicca è passata alla Tempesta e ha seguito personalmente l’immagine coordinata del suo album, artwork in copertina compreso.
Gli accompagnamenti musicali non sono più semplice cornice dei testi, citativi e fortemente autobiografici, ma hanno una struttura armonica più evoluta, sono preponderanti e con riferimenti internazionali alti, da Bowie agli Young Marble Giants.
E poi cè una novità, il pianoforte.
E’ un album minimale, senza fronzoli ed eclettico. Accenni folk, accenni pseudo rap, strascico della passione di Maria Antonietta per gli WHY?, vedi Giardino Comunale, accenni al beat punk, vedi Abbracci ed Ossa.
Il registro poetico è modulato dalla vocalità caratteristica della cantautrice, non facile al primo ascolto, complessa e ricca di acuti e sbalzi tonali.
Maria Antonietta cambia le carte in tavola. Scordatevi la ragazzetta svampita e perduta ora la Cesarini è una donna, integra, tradizionalista, con riferimenti agli anni ’60, sia per i suoi pensieri sia per la forma in cui li propone.
“E’ arrivato il momento di raccogliere i sassi seminati e costruire.” Questo disco è il risultato.

Noemi Bruni

TRACKLIST:

Galassie
Abbracci
Tra me e tutte le cose
Giardino comunale
Ossa
Ombra
Decido per sempre
Animali
Diavolo
Molto presto

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!