Sound&Vision

Marcus King Band @ Santeria Social Club

Scritto da Gigi Fratus

Un concerto da portare nel cuore. Dal cuore della South Carolina.

Alla Santeria Social Club l’atmosfera è elettrica già un paio d’ore prima che il live set inizi. La gente sosta nell’area esterna del locale e parla di quel che sarà il concerto che di li a poco riempirà di note e suoni la platea. C’è grande attesa per la performance della band della Carolina del Sud.
Figlio di Marvin King, il giovane Marcus si sta ponendo all’attenzione del circus musicale grazie ad incisione di grande spessore qualitativo e, soprattutto, per le mirabolanti performance dal vivo dove le canzoni assumono una nuova veste. E così sarà anche questa sera. Gli artisti arrivano sul palco e senza tanti fronzoli attaccano subito con il loro repertorio fatto di rock/blues, funky, qualche divagazione suol e fusion.
La chitarra di Marcus splende sotto le luci che illuminano il palco ma soprattutto a brillare è il talento e l’estro creativo del figlio d’arte. Ma non è tutto qui. I musicisti di cui si circonda il giovane King, sono notevoli, la sezione fiati pompa senza sosta, il basso gioca con la chitarra e le tastiere entrano ed escono a ritmo serrato mentre la batteria crea giochi virtuosi ad accompagnare il tutto. . rock coi controfiocchi, arricchito da quelle venature blues alla Muddy Waters che rendono tutto più pieno, rotondo e divertente.
Tra i riferimenti della band fanno capolino anche The Allman Brothers e si sente. Il ritmo è serrato, il tempo di bere un sorso d’acqua dopo una mezzora a tutta birra e si riattacca a pieno regime con il pubblico festante e partecipe. Le mani del guitar hero corrono veloci sulla sei corde, virtuosismi mai fini a sé stessi, improvvisazioni da jam session o quasi, sorrisi ed ammiccamenti tra i musicisti creano quell’atmosfera capace di mettere tutti d’accordo sopra e sotto il palco. Le uniche pause sono per ringraziare il pubblico tra una accordatura e l’altra.
Il ritmo incalza, la batteria detta il ritmo ed il basso lega il tutto. Tromba, trombone e sax suonano caldi e spandono nell’aria musica e magia. L’organo Hammond sottolinea le melodie e le esalta. Le tastiere strimpellate con sapiente nervosismo danno la scossa. Un concerto memorabile per coloro i quali si sono presentati riempendo la sala. Un concerto da consegnare agli annali. Un concerto da portare nel cuore. Dal cuore della South Carolina…

 

 

Marcus King Band
Santeria Social Club, Milano 15.10.2018

Line up:

Marcus King: Guitars – Vocals
Jack Ryan: Drums
Matt Jennings: Synth & Hammond
Stephen Campbell: Bass guitar
Dean Mitchell: Saxophone
Justin Johnson: Trumphet & Backing vocals

 

Credits:

Santeria Social Club

https://www.santeria.milano.it/

https://it-it.facebook.com/santeriasocialclub

Barley Arts:

https://www.barleyarts.com/

https://www.facebook.com/BarleyArts/

https://twitter.com/barleyofficial

Special thanks: Nina Molica Franco per Barley Arts

About the author

Gigi Fratus

Nato a Seriate (Bg) nel 1969, due grandi Amori, mio figlio Mattia e la mia Morgana, un’Aprilia RSV del 2003.

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi