Sound&Vision

Low @ Auditorium Parco Della Musica, Roma

I Low ci offrono più di 100 minuti di ottima musica. 
Un viaggio onirico per i discepoli dello slow-core.

Si conclude il tour europeo dei Low con la tappa romana dell’8 aprile. 
All’Auditorium Parco della Musica (sala Sinopoli) la scenografia è scarna e minimale, come è giusto che sia. Solo 3 pannelli alle loro spalle a fare da luci per uno spettacolo che sarà unico per gli amanti del genere slowcore. La band americana, con 25 anni alle spalle, ha saputo cambiare ed evolversi negli anni. Dai primi album (Could Live In Hope è del 1994) che rappresentano l’elogio della lentezza in chiave rock, si è passati ad album più duri senza mai lasciare le loro sonorità spirituali ed intime, nelle quali convivono le due anime rock e folk. 
La band è sempre composta da Alan Sparhawk (voce e chitarra), la moglie Mimi Parker (batteria e voce) e dal nuovo bassista Zack Sally. 
Il live, composto da 17 pezzi che attraversano la loro intera discografia, sarà un viaggio sonoro ricco di atmosfera, sognante ed intenso.
Si inizia subito con Quorum, brano contenuto nell’ultimo album Double Negative, votato dalla critica disco dell’anno. Il pubblico inizia a scaldarsi però solo con i loro cavalli di battaglia, come Lazy, contenuta nel loro primo album, e Spanish Traslation (tratto da Ones And Sixes). 
La parte centrale è caratterizzata da un filotto di brani più strumentali (Dancing And Blood, Always Up, Holy Ghost), nei quali si fondono insieme il folk con l’indie-rock americano.
 Tra tutte spicca Roma (Always In The Dark), brano che sa unire con il giusto equilibrio l’elettronica con il classico slowcore.
Nel finale il repertorio si arricchisce con uno dei pezzi più dilatati di sempre, Disarray, tratto sempre da Double Negative, al quale viene dato ampio spazio. 
Dopo i consueti bis concessi alla platea i nostri ci lasciano, dopo circa 100 minuti di ottima musica. 
Un viaggio onirico per i discepoli dello slow-core.
Articolo e Fotografie di Gianni Vittorio.

About the author

Gianni Vittorio

Gianni Vittorio

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi