Recensioni

Light in the Sky- Revolution

Claudia Erba
Scritto da Claudia Erba

Figli consapevoli del remake-remodel, i Light in the Sky sintetizzano lucidamente un ampio ventaglio di suggestioni sonore

I Light in The Sky sono una band nata a Genova quasi dieci anni fa, da un’idea di Lorenzo Vassallo, chitarra solista e voce, insieme al batterista Teodoro Chighine e al bassista Tony Randello. Di recente si è aggiunto alla band il chitarrista ritmico Massimo Cartagenova.
La gestazione dell’album di esordio, “Revolution”, è durata due anni, sotto la supervisione del maestro Gianni Serino, autore delle orchestrazioni e curatore del progetto. Mixing e mastering sono del “DRUM CODE studio”.
Indissolubilmente legato alla scena post-punk londinese e newyorkese anni ottanta, Revolution, verosimilmente inscrivibile nell’area del c.d.post-punk revival, ha la capacità di recuperare, analizzare, assemblare e sintetizzare con lucidità un ampio ventaglio di suggestioni sonore, riversandole in un involucro uno tempore fluido e coerente.
Figli consapevoli del remake-remodel i Light in the Sky recuperano passaggi vocali di tipo recitativo (“Diamonds in the Rough”), synth-pop à la Tears For Fears (“Light in the Sky”), spleen chitarristico sulle orme dei Joy Division (“In the Mountains” e “The hare”) e concessioni melodiche italiane (“Angel of light”), consegnandoci un album in cui la revolution postmoderna passa per l’abile messa in funzione della macchina di un citazionismo illuminato.

About the author

Claudia Erba

Claudia Erba

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi