Cookie Policy

Events

Festival LEXGIORNATE

Scritto da Red

“La musica colpisce al cuore”, 13-22 settembre 2018

Protagonista assoluta del festival sarà la musica. Dalla classica al jazz, passando attraverso digressioni pop, sussulti sperimentali e altri suoni. I concerti si terranno tutti al Teatro Sociale, in via Felice Cavallotti; l’orario d’inizio è fissato sempre per le 21.15. I biglietti si possono acquistare in prevendita sul sito www.lexgiornate.com, sul circuito vivaticket.it, oppure direttamente alla biglietteria del Sociale la sera degli spettacoli fino ad esaurimento posti.

VENERDÌ 14 SETTEMBRE
MUSICA NUDA
“Verso Sud”

SABATO 15 SETTEMBRE
ELIO
“Opera buffa! Il flauto magico e altre 100 bagatelle”

DOMENICA 16 SETTEMBRE
RICHARD GALLIANO
New Jazz Musette Trio

MARTEDÌ 18 SETTEMBRE
THE KING’S SINGERS
“Gold”

MERCOLEDÌ 19 SETTEMBRE
PAOLO FRESU DEVIL QUARTET
“Carpe diem”

VENERDÌ 21 SETTEMBRE
DANILO REA – ENRICO RAVA

SABATO 22 SETTEMBRE
GENE GNOCCHI
“Sconcerto rock”

ASPETTANDO IL CONCERTO
Ore 18, Aula Magna Università Cattolica
Illustri esponenti del mondo culturale italiano declineranno il tema del festival secondo uno stimolante approccio multidisciplinare. L’ingresso alle singoli conferenze è di 5 euro; i biglietti si possono acquistare sul circuito vivaticket.it e sul sito www.lexgiornate.com.

VENERDÌ 14 SETTEMBRE
UMBERTO GALIMBERTI
“Il futuro dei giovani: sogno o minaccia?”

SABATO 15 SETTEMBRE
VITO MANCUSO
“Il sogno della bellezza”

DOMENICA 16 SETTEMBRE
ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA
“Il sogno di un’altra Europa”

LUNEDÌ 17 SETTEMBRE
PIERGIORGIO ODIFREDDI (auditorium San Barnaba)
“Sogni, incubi e risvegli matematici”

MARTEDÌ 18 SETTEMBRE
CORRADO AUGIAS
“Sognare l’Italia”

MERCOLEDÌ 19 SETTEMBRE
MASSIMO RECALCATI
“Il sogno dei desiderio”

GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE
ANGELO PANEBIANCO
“Lo scenario internazionale: rischi e opportunità”

VENERDÌ 21 SETTEMBRE
GAD LERNER (auditorium San Barnaba)
“Il messianismo, il sogno come attesa del Messia”

SABATO 22 SETTEMBRE
MICHELA MARZANO
EVENTI SPECIALI
Dopo aver portato LeXGiornate nei palazzi seicenteschi bresciani con la rassegna “Musica a Palazzo” e la grande musica nelle case private dei bresciani con la stagione “LeXGiornate in salotto”, il festival quest’anno aprirà ad una serie di appuntamenti unici, ambientati in luoghi fuori dall’ordinario e di grande suggestione, per regalare al pubblico de LeXGiornate un’esperienza indimenticabile.

MARTEDÌ 11 SETTEMBRE
ANTEPRIMA DEL FESTIVAL
MUSEO MILLE MIGLIA, Viale della Bornata, 123 Brescia
Ore 20
(evento riservato)

GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE
CAVA BURGAZZI, CONCERTO BIANCO
via Cesare Battisti, Rezzato (Loc. Virle Treponti)
Ore 20
ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO
In caso di maltempo, l’evento si svolgerà al Teatro Centro Lucia,
Via Longhetta, 1 – Botticino Sera
DOMENICA 16 SETTEMBRE
MUSEO DIOCESANO
via Gasparo da Saló, Brescia
Ore 5
“67, NELSON MANDELA”
OMAGGIO A NELSON MANDELA
Spettacolo a cura di Emanuele Turelli. Musiche di Claudio Cominardi

TENSOSTRUTTURA PIAZZA VITTORIA
Ore 12.15
Concerto del Complesso filarmonico “Giovanni Gabrieli” di Bovezzo

LUNEDì 17 SETTEMBRE
CASEIFICIO AMBROSI, CONCERTO GIALLO
Via Ottorino Ambrosi, 1 Castenedolo
Ore 20.45
PENSIERI E PAROLE. OMAGGIO A LUCIO BATTISTI
Peppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Rita Marcotulli, Furio de Castri, Mattia Barbieri.

GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE
CENTRO SIDERURGICO BRESCIANO, EVENTO ROSSO
Via Industriale, 24 Brescia
ORE 21
“DA LE SES A LE Dò, DA LE Dò A LE DES”
Storie di ferro e lavoro
VENERDì 21 SETTEMBRE
ELNÒS SHOPPING, EVENTO BLU
Ore 19
Festeggiamo insieme il 2° compleanno di Elnos Shopping…

L’OFFICINA DELLE IDEE
Raccontare in modo nuovo un nuovo modo di essere industria

Campus SAEF a LEXGIORNATE
L’officina per i lombardi riporta alla creatività che ha fatto grande il nostro sistema artigianale, richiama la fatica, ma anche alla bellezza dell’immaginare e del trasformare, richiama la sapienza di plasmare oggetti trasformandoli in prodotti. L’elegante tensostruttura che è allestita in a Piazza Vittoria, nel cuore pulsante della città di Brescia, sarà sì un’officina, ma delle idee, dei progetti, della cultura e della crescita. Un luogo che coniuga la funzione di campus e quella di centro studi, dove l’idea sarà sempre protagonista. Un allestimento che richiama la bellezza della convivialità, il piacere di un confronto schietto e informale, ma anche la concretezza che ci è propria di sederci ad un tavolo davanti a un cappuccino come un aperitivo e trasformare un momento di piacevolezza in uno spunto di creatività nella convinzione che, spesso, le migliori idee nascono in questo modo. Dotazioni tecnologiche di ultima generazione e un programma ricco di avvenimenti caratterizzeranno Piazza Vittoria nei dieci giorni più artistici della città, durante i quali la cultura, a maggior ragione quella d’impresa, diventerà protagonista della crescita.

18 EVENTI IN 10 GIORNI
Nell’Officina delle Idee 2018 si cercherà di dare risposta a tutte le esigenze grazie a numerosi eventi programmati nei 10 dieci giorni di festival. Fra i più curiosi, una lezione accademica a università unificate che si svolgerà nel campus, iniziativa che ha poche emulazioni o forse nessuna nella storia bresciana: gli studenti provenienti da diversi atenei e accademie potranno ascoltare l’esperienza di docenti, professionisti, imprenditori che dipingeranno i confini dell’impresa oltre i confini economici (martedì 18 settembre alle ore 9.00). Spazio anche ai nuovi strumenti di accesso al lavoro con il convegno “work open doors” alla scoperta di apprendistato, alternanza scuola lavoro, tirocini formativi (martedì 18 settembre, ore 14). Confini d’impresa, accesso al mondo del lavoro ma anche accesso al credito con il punto della situazione organizzato da SA Finance (giovedì 20 settembre, nel tardo pomeriggio). Ma gli eventi in tensostruttura non saranno soltanto questi: dal “Cappuccino ben temperato” con la straordinaria Pamela Villoresi, alle cinque conferenze che spazieranno dal marmo al ferro, dall’alimentazione alla restituzione fino agli scenari dell’impresa di ieri, di oggi e di domani. Dai corsi formativi alla presentazione di progetti di “restituzione”. Idee preziose che l’officina “cucinerà” puntando con decisione lo sguardo verso l’orizzonte.

LE CONFERENZE:
Venerdì 14 settembre
Ore 17
“La bellezza del marmo”

Sabato 15 settembre
Ore 17
“La forza di ferro e acciaio”

Domenica 16 settembre
Ore 17
“L’importanza della restituzione”

Venerdì 21 settembre
Ore 17
“Il piacere dell’alimentazione”

Sabato 22 settembre
Ore 17
“Industria, ieri oggi e domani: scenari”

IL CAPPUCCINO BEN TEMPERATO
Tensostruttura piazza Vittoria, ore 9.30

Uno spettacolo di parole e musica. È possibile coniugare un cappuccino e una brioche consumati al tavolino di un salotto elegante con un pianista che improvvisa e una prima donna del teatro italiano? La risposta de LeXGiornate è il “Cappuccino ben temperato”, spazio di suono e di parola che riporta in vita echi e profumi delle atmosfere del caffè mitteleuropeo nel cuore di Brescia. Sarà Pamela Villoresi, indiscussa madrina de LeXGiornate, primadonna del teatro e del cinema italiano, accompagnata dai pianisti Cyrille Lehn e Alessandro Costantini, a dare il buongiorno ai bresciani alle 9.30 nei fine settimana, accompagnandoli in un viaggio mai scontato tra poesie, testi di canzoni e brani letterari, presentati con garbo e ironia. Gli appuntamenti sono fissati per venerdì 14, sabato 15, domenica 16, e, il weekend successivo, venerdì 21 e sabato 22 (ingresso libero).

LEXGIORNATE PER LE SCUOLE
La musica possiede un valore straordinario dal punto di vista culturale e riveste in particolare un ruolo fondamentale per l’arricchimento, la crescita e la formazione dei giovani. Essa presenta, peraltro, molteplici riferimenti alle principali discipline scolastiche (storia, filosofia, letteratura, storia dell’arte, persino matematica e fisica) e può costituire uno strumento didattico ed educativo particolarmente prezioso, in grado di accrescere il livello qualitativo dell’offerta culturale del mondo scolastico. Ecco allora che con LeXGiornate puntando proprio sul valore “educativo e divulgativo” della musica daremo vita ad una serie di incontri appositamente pensati per accrescere il livello qualitativo dell’offerta scolastica e intercettare il mondo degli studenti attraverso nuovi linguaggi e nuove modalità di fruizione artistica.
Maurizio Castrezzati, dirigente scolastico Canossa Campus

Sabato 15 settembre
Canossa Campus, ore 10
Incontro con VITO MANCUSO
(evento riservato a cura dell’Istituto Canossiano di Brescia)

Martedì 18 settembre
Aula magna “Modigliani” dell’Istituto “Antonietti” di Iseo, ore 10
Incontro con PIERGIORGIO ODIFREDDI
(evento riservato a cura dell’I.I.S. Antonietti di Iseo)

Mercoledì 19 settembre
Auditorium “PRIMO LEVI” del Liceo “Leonardo”, ore 9 e ore 10
“Concerto al buio”
Alessandro Costantini (pianista), Barbara Pizzetti (attrice)
(evento riservato agli studenti)

Giovedì 20 Settembre
Aula magna “Modigliani” dell’Istituto “Antonietti” di Iseo, ore 10
“Concerto al buio”
Alessandro Costantini (pianista), Barbara Pizzetti (attrice)
(evento riservato agli studenti)

“Suonare, come scrivere, dipingere, scolpire, significa creare delle isole. L’arte trasporta al centro delle cose: contaminando molteplici linguaggi espressivi in una ricerca artistica dinamica e sperimentale, viva e vibrante, anche quest’anno il Festival LeXGiornate torna a invadere il centro storico di Brescia con una serie di eventi il cui obiettivo è offrire al pubblico nuovi sguardi, nuovi stimoli, aprire nuove prospettive per la fruizione culturale, spingersi oltre le etichette per immaginare ‘un nuovo modo di essere’.
Un viaggio nella creatività illuminato da ospiti di caratura interazionale e caratterizzato dall’interazione fra concerti, riflessioni filosofiche e altre suggestioni culturali, che quest’anno graviteranno attorno ad un tema di grande fascino – “il sogno” – in cui la musica rappresenta l’elemento unificante, il catalizzatore d’emozioni attraverso cui nutrirsi e arricchirsi, animando un dibattito libero e senza confini; attraverso cui sondare nuove frontiere e nuove prospettive della fruizione artistica; attraverso cui aggiungere vita ai giorni, piuttosto che giorni alla vita.”

Daniele Alberti
direttore artistico

About the author

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!