Cookie Policy

Sound&Vision

Jazzmeia Horn @ Blue Note

Erminio Garotta
Scritto da Erminio Garotta

corre Jazzmeia Horn, e corre forte!

Jazzmeia Horn vince nel 2013 la Sarah Vaughan jazz Competition e nel 2015  vince la Thelonious Monk jazz competition.
Nel 2018 “A Social Call,” il suo primo disco, ha ottenuto la nomination come Best jazz vocal album ai Grammy 2018.
Dichiaratamente seguace di Sarah Vaughan, in alcune interviste ha confermato però di aver cercato e trovato ormai un suo stile, ma l’impronta c’è. Verve, naturalezza e grinta, corre Jazzmeia Horn, e corre forte!
Sul palco del Blue Note, con due spettacoli entrambi sold out, dimostra quanto la sua vocalità sia matura e preparata a discapito della sua giovane età.
Vocalizi che non lasciano nessun dubbio, un talento naturale, ma anche tanto studio per domarli, che riesce con qualunque pezzo musicale a portare lo stesso a livelli molto alti. Per nulla intimorita dal pubblico, scherza con i suoi musicisti anche quando durante una esecuzione, le improvvisazioni la colgono impreparata, e con una risata rimanda al mittente il colpo gobbo con una serie di vocalizi.
Scalza sul palco, complice una storta, si muove come un leone in gabbia, il palco la limita, se potesse scendere… Lo fa, scende, percorre il locale, mentre i suoi musicisti suonano, per parlare con il fonico. Siamo abituati ai gesti di cantanti e musicisti che segnalano anomalie o nuove richieste ai fonici, ma…. Bene Horn, resta fresca e libera, ci piaci così.
Abbiamo elogiato il talento di Horn, ma la  lineup di questa sera non era da meno,
al Piano Victor Gould, al Contrabbasso Barry Stephenson, alla Batteria Henry Conerway III

Grazie a Blue Note, Ufficio stampa ABG PR e tutti gli artisti. 

About the author

Erminio Garotta

Erminio Garotta

error: Sorry!! This Content is Protected !!