Cookie Policy

Sound&Vision

Jaques Morelenbaum Cello Samba Trio @ Casa della Musica

Mario Catuogno
Scritto da Mario Catuogno

Sul palco Jaques Morelenbaum Cello Samba Trio Special Guest Paula Morelenbaum in uno splendido “Omaggio a Tom Jobim”

L’altra  sera uno di quei concerti che ti lasciano un ricordo indelebile nel cuore e nell’anima tenutosi alla Casa della Musica, una location insolita per un concerto jazz ma apprezzatissima dal numeroso pubblico accorso per un concerto speciale, un vero e proprio tributo all’artista e intellettuale brasiliano tra gli inventori ed uno dei massimi esponenti del genere della bossanova: Antonio Carlos Jobim da parte di Jaques Morelenbaum Cello Samba Trio con la guest star Paula Morelenbaum.
Sul palco Jaques Morelenbaum, stretto collaboratore artistico e arrangiatore di Jobim, un signore di altri tempi con una sensibilità e una dolcezza sul palco strabiliante, ha parlato in un piacevolissimo italiano illustrando i vari brani del repertorio presentato oltre che incantare l’intera platea con il virtuosismo del suo violoncello, l’eccezionale Lula Galvão alla chitarra co-arrangiatore con Jaques di diversi brani presentati, la bravura di Rafael Barata alla batteria, e il fascino delle emozioni sprigionate dalla voce della bravissima cantante Paula Morelenbaum.
I coniugi Paula e Jaques hanno lavorato per molti anni con Jobim, accompagnandolo in tour per diversi anni in Brasile, ma anche in Europa e Stati Uniti. Saranno poi entrambi protagonisti nel Quarteto Jobim Morelenbaum, con Paulo e Daniel Jobim nel 1995.
Il violoncellista Jaques Morelenbaum , figlio d’arte visto che tutta la sua famiglia è composta da musicisti, iniziò la sua carriera musicale nel gruppo “A barca do sol” e collaborerà nel corso degli anni con i maggiori esponenti del repertorio brasiliano: oltre a Jobim anche Caetano Veloso, Chico Buarque, Gilberto Gil, Maria Bethania, per citarne alcuni.Vincitore di un premio Grammy come musicista del gruppo New Band Antonio Carlos Jobim nel 1994, ha collaborato anche con diversi artisti stranieri tra i quali Sting, Ryuichi Sakamoto, Cesaria Evora. Dal 1984 al 1994 (anno della scomparsa di Jobim) fu membro e arrangiatore della Banda Nova. Questa esperienza ha rappresentato il fulcro del suo sviluppo artistico e creato un legame indissolubile con i capolavori musicali del compositore carioca.
Paula Morelenbaum (Regina Paula Martins) dopo la decennale esperienza della Banda Nova, è considerata oggi una delle cantanti brasiliane più affermate nel panorama internazionale. Nella sua carriera da solista ha continuato a esplorare la musica di Jobim; in particolare con il pianista Ryuichi Sakamoto, con il quale Paula e Jaques mettono in piedi una proficua collaborazione registrando un album di successo intitolato “Casa”.
Il concerto è stato un vero successo e una gioia unica per gli appassionati del genere presenti in sala.
Con il suo Cello Samba Trio, Jaques Morelenbaum ha saputo trasmettere la giusta melodia della musica da camera del suo violoncello in perfetta armonia con il virtuosismo della chitarra di Lula Galvão, la ritmica espressa dal talento di Rafael Barata e le emozioni della voce particolarmente espressiva di Paula Morelenbaum , trasformando autentici successi come Desafinado, Águas de Março, Samba de Uma Nota Só, Gabriela, Agua de Beber, Samba do avião, in veri e propri capolavori musicali che hanno suscitato applausi infiniti da parte del pubblico presente che li ha richiamati sul palco diverse volte con una vera e propria standing ovation sul finale del concerto sulle note di “Vivo Sonhando” che il gruppo ha scelto per salutare Napoli che li ha omaggiati con vero amore verso la loro musica.

Articolo di Annamaria De Crescenzo
Foto di Mario Catuogno Spectra Foto


About the author

Mario Catuogno

Mario Catuogno

Miope da sempre, la messa a fuoco manuale non è stata mai facile per me. Mi venivano bene solo i panorami. Ringrazio la tecnologia per la MAF automatica e altre diavolerie, mai soddisfatto delle mie foto

error: Sorry!! This Content is Protected !!