Cookie Policy

News

INDI(E)AVOLATO FEST 2013, 29-30 giugno 2013

Annalisa Nicastro

Portacomaro d’Asti (AT) – area verde Località Rio
ingresso gratuito fino alle 20.59 // up to you dalle 21

Torna per il quinto anno consecutivo Indi(e)Avolato Fest, che per la prima volta nella sua storia si sposta da Asti di pochi chilometri per trasferirsi a Portacomaro, nella suggestiva area verde di Località Rio. La quinta edizione raddoppia rispetto alle precedenti, con due serate in cui la proposta musicale sarà ricchissima, come da tradizione per il festival che nelle scorse edizioni ha ospitato artisti del calibro di Zen Circus, Brunori sas, Moltheni e Giorgio Canali.
Sabato 29 headliner della serata sarà Roberto Dellera, bassista degli Afterhours e cantautore rock di indiscusso talento, che insieme ai suoi The Judas presenterà il pluripremiato album d’esordio “Colonna sonora originale” (MarteLabel), che lo ha imposto all’attenzione della critica e del pubblico come uno dei talenti più cristallini della sua generazione. In apertura di serata, come di consueto per Indi(e)Avolato, spazio ad alcune delle migliori band locali raccolte all’interno del concept “Provincia Indi(e)Avolata”. Si alterneranno sul palco Claudio Luisi, Alessandro Guarino, i Ribbon Ink ed i CosaRara. Dopo il concerto di Dellera la festa proseguirà per tutta la notte e si ballerà sulle note dei dj Krishi, Pier e Raf Dask di Dance Calling, vera realtà di riferimento per il night clubbing piemontese. Domenica 30 sarà la volta de Lo Stato Sociale, vero fenomeno dell’ultima stagione con una serie impressionante di sold out in tutta Italia. Uno dei progetti più freschi, intelligenti e irriverenti in circolazione, che con il disco d’esordio “Turisti della democrazia” (Garrincha Dischi) ha ottenuto un successo che si è rapidamente allargato a macchia d’olio, con oltre cento concerti in meno di un anno. Prima di loro si esibiranno i Venua: la band bergamasca ha pubblicato da pochi mesi il proprio secondo album “Blah blah blah” (Libellula), un disco esplosivo in bilico tra Buscaglione e i Black Keys registrato interamente in analogico e prodotto ancora una volta da Marco Fasolo dei Jennifer Gentle, che ha preso la band sotto la sua ala protettiva tanto da entrare a farne parte in pianta stabile come batterista. In apertura di serata spazio per i giovani e talentuosi torinesi Maddai, freschi di pubblicazione del loro disco d’esordio “Non è facile essere alla moda” (Method/Libellula) prodotto da Madaski e che ha incantato i media: canzoni energiche, divertenti, colorate e provocatorie, tra finti hipster che si rendono ridicoli, fanciulle ubriachelle, professori frustrati con tendenze omicide e ragazzine snob ossessionate dalla nuova borsa di Louis Vuitton.

Ma Indi(e)Avolato Fest 2013 non sarà solo caratterizzato dalla musica. Per il primo anno, e sfruttando le potenzialità della splendida area verde di Località Rio e la preziosa collaborazione dell’Associazione Sportiva BVG, diverse attività di contorno coloreranno il festival nell’arco dei due giorni, rendendolo molto più di una semplice esperienza musicale. Sabato e domenica pomeriggio l’Associazione BVG organizzerà tornei di beach volley e beach tennis sui campi di sabbia presenti nell’area: sabato sarà la volta dei tornei misti 2×2 per entrambe le discipline, domenica spazio ai tornei di beach volley 2×2 under 23 e 3×3 under 15. A dare vita alle arti visive ad Indi(e)Avolato Fest ci penseranno poi due splendide mostre. La prima sarà una mostra di fumetto realizzata dalla Scuola di Fumetto di Asti e dall’ALFA (Associazione Laboratorio Fumetto Asti), in cui verranno esposti i lavori dei giovani illustratori più promettenti della nostra Provincia. A corredare la mostra le live performance dei fumettisti di ALFA, che durante i due giorni del festival si altereneranno per disegnare la propria personale visione del festival e dei suoi protagonisti. La seconda mostra sarà invece una expo fotografica, realizzata in collaborazione con il Diavolo Rosso di Asti, che selezionerà alcuni tra i fotografi più promettenti passati durante la stagione invernale nell’area dedicata alla mostre del locale.
Entrambi i giorni i tornei sportivi saranno seguiti da uno spritz party on the beach, che domenica ospiterà inoltre sul secondo palco del festival uno spettacolo di danza tenuto da alcune realtà astigiane.
Non mancherà naturalmente la ristorazione, biologica e a km zero, offerta dalla gastronomia astigiana “Cit ma Bon”, ed un servizio bar attivo fin dalle prime ore del pomeriggio, così come all’interno dell’area sarà possibile trovare uno spazio dedicato alle bancarelle.
Infine per i più piccoli da segnalare l’incontro di domenica pomeriggio con il fumettista Moise, illustratore di indiscussa fama ed insegnante della Scuola di Fumetto di Asti, che terrà una lezione di fumetto umoristico per i bambini dell’Estate Portacomarese e per tutti coloro che vorranno intervenire.
L’ingresso per entrambi i giorni sarà gratuito fino alle 21 e con la formula dell’up to you (ingresso ad offerta libera) dalle ore 21 in avanti.

PROGRAMMA INDI(E)AVOLATO FEST 2013

sabato 29 giugno
15.00 Tornei di beach volley e beach tennis categoria “misto 2×2” a cura di Associazione BVG
18.30 Spritz party on the beach
dalle 19.30 cena
20.30 PROVINCIA INDI(E)AVOLATA con Alessandro Guarino, Claudio Luisi, Ribbon Ink, CosaRara
22.30 ROBERTO DELLERA & THE JUDAS
00.30 DJ SET DANCE CALLING

domenica 30 giugno
15.00 Tornei di beach volley categorie “under 23 2×2” e “under 15 3×3” a cura di Associazione BVG
17.30 “A lezione da Moise”: lezione di fumetto umoristico per i più piccoli
18.30 Spritz party on the beach con esibizioni di danza delle scuole astigiane
dalle 19.30 cena
21.30 INDI(E)AVOLATO FEST. Con MADDAI, VENUA e LO STATO SOCIALE

Durante entrambi i giorni della rassegna: mostra fotografica in collaborazione con Diavolo Rosso / mostra fumettistica + live performance dei fumettisti in collaborazione con ALFA (Associazione Laboratorio Fumetto Astigiano) e Scuola di Fumetto di Asti / area bancarelle / ristorazione bio a km 0 a cura di “Cit Ma Bon” / servizio bar / dj set pomeridiani by Libellula All Starz

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!