Cookie Policy

Sound&Vision

Incognito @ Blue Note

Gigi Fratus
Scritto da Gigi Fratus

Gli Incognito sono padroni assoluti di palco e platea, meritando gli scroscianti applausi levatisi nell’aria al Blue Note di Milano.

Gli Incognito, pionieri dell’acid jazz capitanati da Jean-Paul Maunick invadono il Blue Note di Milano e per cinque giorni consecutivi fanno registrare il sold out ad ogni spettacolo. Da oltre tre decenni il gruppo londinese sfodera performance inarrivabili sui palchi di tutto il mondo esibendo il proprio sound multicolore, dove le venature funky e R&B travolgono il pubblico grazie ai virtuosismi di ogni singolo elemento. La sezione fiati dona energia e ampiezza, batteria e percussioni danno forza e sostanza, il groove del basso arricchisce il sound sostenendolo, le chitarre impreziosiscono ogni passaggio con cura e fantasia. E le voci?  Tre splendide voci donano corpo e vitalità affascinando i presenti, il ritmo è travolgente e la gente si lascia trasportare nel tourbillon di passione che si sprigiona dal palco. 5 giorni, dieci concerti… e non averne mai abbastanza! La band britannica è padrona assoluta di palco e platea meritando gli scroscianti applausi levatisi nell’aria.
Un ringraziamento come sempre al Blue Note di Milano per l’accoglienza e ad ABGPR per la disponibilità.
Band:
Jean-Paul “Bluey” Maunick: chitarra
Melonie “Imaani” Crosdale: voce
Vanessa Haynes: voce
Katie Leone: voce
Matthew Cooper: tastiere
Francesco Mendolia: batteria
Francis Hylton: basso
João Caetano: percussioni
Francisco Sales: chitarra
Alistair White: trombone
Sidney Gauld: tromba
Andy Ross: sax
Articolo e Foto di Gigi Fratus.

About the author

Gigi Fratus

Gigi Fratus

Nato a Seriate (Bg) nel 1969, due grandi Amori, mio figlio Mattia e la mia Morgana, un’Aprilia RSV del 2003.

error: Sorry!! This Content is Protected !!