Cookie Policy

News

IAN ANDERSON plays THE BEST OF JETHRO TULL

Annalisa Nicastro

Jethro Tull’s IAN ANDERSON
plays
“THE BEST OF JETHRO TULL”

Dopo il successo del 40th anniversary tour di Thick as a Brick 1 & 2 tornano Ian Anderson e The Best Of Jethro Tull

Lun 17 Giugno Grugliasco/TORINO, Gruvillage
Mar 18 Giugno Villafranca/VERONA, Castello Scaligero
Gio 20 Giugno ROMA, Foro Italico

INFO:
www.blueskypromotion.it
www.jethrotull.com

Dopo I successi di Thick as a Brick 1&2 nel 2012 e del tour mondiale che ha celebrato il quarantennale del primo disco, IAN ANDERSON, l’uomo che ha reso popolare il flauto nel mondo del rock guidando i leggendari JETHRO TULL, torna a far vibrare il suo strumento sulle note dei brani più amati della band.

Anderson prosegue infatti il viaggio di rivisitazione dell’universo musicale e del repertorio della band, riproponendo al pubblico, che li ha attesi, THE BEST OF JETHRO TULL, i successi e i brani più significativi in più di 40anni di carriera, a cominciare dai classici come Aqualung, Thick as a Brick e Locomotive Breath.

Dopo piu’ di 65 milioni di dischi venduti e piu’ di 3.000 concerti in 40 paesi, la lunga stagione creativa di Anderson lo ha portato nel 2012 a far uscire Thick as a Brick 2, disco interamente nuovo e a portare in tour mondiale un live show suggestivo, che ha riempito i teatri e le arene dell’Italia e del mondo, a testimonianza di un rapporto profondo con il pubblico che lo segue da anni.

Ora il “pifferaio magico” torna a rivisitare i suggestivi sentieri del suo lungo passato e, insieme ai musicisti che lo accompagnano da diverso tempo – John O’Hara alle tastiere, David Goodier al basso, Florian Opale alla chitarra e Scott Hammond alla batteria – ci invita a seguirlo.

Il ritorno della grande musica.

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!