Cookie Policy

A propos de Recensioni

I Meganoidi @Freakout (BO)

Claudio Prandin
Scritto da Claudio Prandin

Cento minuti di concerto carico e tirato

Bologna 09/03/2018
I Meganoidi ritornano finalmente in tour per presentare LIVE il loro nuovo album “Delirio Experience” uscito lo scorso 16 febbraio.
Al Freakout di Bologna ottengono un lusinghiero SOLD OUT; non è un locale enorme ma permette a pubblico e musicisti di vivere il concerto in modo intimo e personale; gli avventori sono ad un palmo dal palco e ciò genera un contatto frizzante tra chi suona e chi ascolta. Due chitarre elettriche sempre energiche e vive, la tromba caratteristica, un cantante ispirato e una sezione ritmica devastante regaleranno cento minuti di concerto carico e tirato.
I componenti della band si conoscono a memoria e non hanno nessuna difficoltà ad alternare le vecchie e le nuove canzoni; dell’ultimo disco composto da dieci brani ne ripropongono otto che molti già conoscono e cantano; ma è chiaro che i momenti di maggior soddisfazione sono quelli dedicati ai primi dischi: canzoni come “La fine” e “Zeta Reticoli” sono accolte con ovazioni ma sono soprattutto i grandi classici come “Meganoidi” e “Supereroi” a scatenare l’entusiasmo.
Davide Di Muzio è molto ispirato e voglioso di interagire con gli astanti; parla molto, racconta storielle divertenti sui genovesi, introduce le canzoni e risponde divertito alle battute del pubblico. Durante la parte strumentale di “Zeta Reticoli” viene invitato e si lascia convincere a farsi trasportare da decine di braccia in un coraggioso crowd surfing, leggermente demodè ma di sicuro effetto. All’inizio del concerto ha orgogliosamente confessato che la loro storia ventennale è stata costellata di centinaia di concerti in giro per tutta l’Europa; in effetti non sono più dei giovincelli ma sicuramente mantengono intatta la carica dei veri rocker che sanno come tenere il palco.

Ecco la scaletta completa:

1) Delirio Experience
2) Bye bye presente
3) Inside the loop
4) Meganoidi
5) Tutto è fuori controllo
6) Respirare in orbita
7) Altrove
8) Dighe
9) King of ska
10) Milioni di pezzi
11) La fine
12) Accade di là
13) Mia
14) Gocce
15) Tra 20 anni fa
16) Ora esiste dopo non più
17) Ghiaccio
18) Tutto chiaro
19) M.R.S.
20) Supereroi
21) For those who lie awake (let’s go)
22) Non credere che sia finita qui
23) Zeta Reticoli
24) Ogni attimo

About the author

Claudio Prandin

Claudio Prandin

error: Sorry!! This Content is Protected !!