Cookie Policy

News

Heroes: APOCALYPSE #6

Annalisa Nicastro

SOund36 è mediapartner di Heroes: Roma come New York

Come passerai l’ultima serata della tua vita? Perché siamo tutti qui a fare i superiori, ma che cosa succederebbe se i Maya e Giacobbo ci avessero visto giusto? Puoi permetterti il rischio di passare gli ultimi momenti della tua esistenza sprofondato nel divano in pantofole davanti alla tv a mangiare la pasta al forno del giorno prima? NO, CAZZO!

Se è destino che il Cupolone ci crolli sulla testa, passiamo la nostra ultima notte da EROI!

Quando hai finito di fare gli scongiuri, tira fuori la mano da sotto il tavolo e scorri verso il basso il testo dell’evento, per scoprire che cosa abbiamo in programma per te…

E ricordati di uscire presto da casa per almeno due motivi:
1) se davvero è l’ultima serata della tua vita ed esci alle 11 di sera avrai solo un’ora di tempo per rimorchiare, farti prestare dei soldi, ubriacarti e altre cose importanti, ma quell’ora la passerai a cercare parcheggio a san lorenzo ed esploderai col resto del pianeta mentre cerchi di infilare un Doblò nel posto lasciato libero da una smart.

2) Se arrivi alle Mura per le 21 puoi godere del nostro magnifico Happy Hour e scolarti due birre al prezzo di una, in modo da consumare nella metà del tempo tutto l’alcol che ancora ti spetta per arrivare a una media accettabile entro la fine della tua esistenza.
***

Heroes: Roma come New York.
Powered by Frestyl!
21 Dicembre
HEROES APOCALYPSE #6
@ Le Mura
via di Porta Labicana 24
Roma

Per l’ultimo Heroes del 2012 (e presumibilmente per l’ultimo concerto della storia dell’umanità) abbiamo invitato un po’ di amici: le band degli Heroes passati e presenti si divideranno il palco per riproporci i loro brani più APOCALITTICI!

Eccovi la scaletta:

NEVERFLOWERS
Pianoforte violoncello e voce per penetrare in un mondo parallelo nelle trame di un’atmosfera surreale e carismatica.. dove la luce è l’altra faccia dell’ombra, e le emozioni più intime oscillano tra passione e delicatezza.
– https://www.facebook.com/neverflowers

SPIRAL 69 è il progetto tra new / dark wave /pop di Riccardo Sabetti (ex Argine). “No paint on the wall” (Megasound/Warner/Zebralution) è il secondo album della band, dopo “A Filthy lesson for lovers” (2009). Eccellenti collaborazioni con nomi come Steve Hewitt (Placebo), Tying Tiffany.
https://www.facebook.com/spiral69music

FRU!T
Dopo anni di fiera militanza nell’underground romano, i tre decidono di dare corpo ai Fru!t nel 2002. Il primo album, intitolato “Sacred And Propane” viene accostato a band come God Machine, dEUS, Fugazi, Deftones, mentre il riscontro presso il pubblico è notevole.
– https://www.facebook.com/FRUITBAND

IVASHKEVICH
è Il grido disperato di un’umanità condannata all’esistenza; un’esistenza che assume connotati così neri e degradati da farci percepire il vivere stesso come una pena, un’espiazione. Espiazione di una colpa sconosciuta.
-https://www.facebook.com/pages/IVASHKEVICH/234953143009

******

Nella remota eventualità che la galassia non esplodesse, a mezzanotte sarà il decimo anniversario della morte del grandissimo Joe Strummer e il nostro impareggiabile dj NoFun gli dedicherà un djset squisitamente british con un’overdose di Clash, il tutto riuscendo (almeno così ha scommesso con noi) a non togliersi i vestiti per l’intera durata del set!

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!