Cookie Policy

News

GRUPO COMPAY SEGUNDO da Buena Vista Social Club in Italia

Annalisa Nicastro

TOUR ITALIANO 2013

28/2 – JESOLO (VE) – Teatro Vivaldi
1/3 BRESCIA – Palabrescia
2/3 BOLOGNA – Teatro Duse
3/3 TORINO – Teatro Colosseo
4/3 PISA – Palazzo dei Congressi
5/3 EMPOLI – Teatro La Perla
6/3 – ANCONA – Teatro delle Muse
7/3 – NAPOLI – Teatro Delle Palme
8/3 – CARPI – Teatro Eden
10/3 MILANO – Teatro della Luna
(doppia data ore 17:00 e 21:00 – sold out)

Il Grupo Compay Segundo, direttamente da Buena Vista Social Club, tornerà in italia per una serie di concerti tra domani ed il 10 marzo 2013. Undici concerti lungo tutta la penisola partendo da Jesolo fino alla chiusura con la doppia data di Milano (pomeriggio e e sera). Biglietti compresi tra 16 e 36 € a seconda delle location, quasi tutte in prestigiosi teatri italiani.

Il Grupo Compay Segundo è simbolo nel mondo della cultura cubana ed è la band più nota della musica tradizionale dell’isola. Fondata dallo storico compositore e cantante Maximo Francisco Repilado Munoz (in arte Compay Segundo) negli anni cinquanta, la band è formata da musicisti scelti personalmente da Compay prima di morire. Esattamente a nove anni di distanza dalla sua scomparsa, finalmente la band torna ad infiammare i teatri italiani.

Leader del gruppo oggi è Salvador Repilado, figlio di Compay Segundo: nella band anche alcuni musicisti che all’epoca del successo, negli anni ’90, suonavano insieme al padre. Nelle serate italiane ripercorreranno i classici successi della musica cubana e latino-americana.

Compay Segundo, nato e vissuto a Cuba è diventato famoso grazie al film “Buena Vista Social Club” di Wim Wenders, che ha avuto il merito di far conoscere a tutto il mondo la musica tradizionale cubana.

Il gruppo nonostante i tanti concerti in tutto il mondo, continua a suonare come da tradizione anche nel Salon Compay Segundo presso l’ Hotel Nacional a l’Avana.

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!