Cookie Policy

A propos de Recensioni

Grimm Grimm @ Ausonia Club

Fortunato Mannino

Koichi Yamanoha scolpisce nei versi le sue emozioni, le sue incertezze e le sue fragilità

Questa volta a fare tappa all’Ausonia Club è il chitarrista giapponese Koichi Yamanoha che, dopo aver lasciato i Screaming Tea Party, ha intrapreso un suo progetto solista con lo pseudonimo di Grimm Grimm. È uno degli artisti più interessanti dell’underground di Londra, città dove vive da anni, e ha appena cominciato un tour promozionale nel meridione d’Italia. Un’ottima occasione per noi per incontrarlo e, tra una birra e l’altra, scoprire qualche peculiarità di Hazy Eyes Maybe. La conversazione è gradevolissima ed emerge, fin da subito, il grande spessore umano di questo ragazzo. La sua semplicità, quando ci dice che adora il Sud Italia e che ha fortemente voluto queste date qui, è spiazzante quanto illuminante, soprattutto, per chi ne vive con dolore le disarmanti contraddizioni. Iniziamo a parlare del suo mondo musicale e Koichi Yamanoha ci racconta delle sue influenze artistiche e del suo nuovo stile che, a primo acchito, sembrerebbe ammiccante a un certo dream pop psichedelico, ma l’ascolto attento tradisce anche una vena sperimentale. I testi hanno mantenuto le radici punk dell’onestà e della schiettezza, trovando nella riflessione intimistica un non scontato approdo.
Koichi Yamanoha racconta raccontandosi. Scolpisce nei versi le sue emozioni, le sue incertezze e le sue fragilità e ci ricorda che la vita va vissuta e assaporata nel suo divenire senza guardare troppo indietro né troppo avanti perché, in fondo in fondo, nessuno è padrone del proprio destino. Quando le parole lasciano il posto alla Musica, l’emozione è palpabile e la sinergia con il pubblico totale. Chi c’era non era lì per caso, ma era lì e lui ha ricambiato l’affetto dimostrato con una grande performance, per poi rispondere alle domande e firmare cd e 7”. Una delle peculiarità dell’Ausonia Club, infatti, è proprio quella di annullare le distanze tra pubblico e artisti e di riunirli attorno a quella che è la comune passione per la Musica.



About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!