Cookie Policy

News

GEOFF FARINA (KARATE) in concerto

Annalisa Nicastro

L’Associazione culturale Effetto Cinema
in collaborazione con To Lose La Track

presenta

GEOFF FARINA (KARATE) in concerto
LUNEDI 26 NOVEMBRE ore 21,30
presso il CINEMA METROPOLIS – Piazza Carlo Marx – UMBERTIDE (PG)

con la mediapartnership di Impatto Sonoro, Indiepercui103 e Umbrianoise

Ci sono diversi modi per evadere da una piccola città. Il primo, a discapito delle apparenze, è il più semplice, e consiste nel lasciare tutto, salutare amici e parenti e andare via, verso un posto nuovo, in cerca di maggiore fortuna. Il secondo, più ardito, è in quell’azione propositiva e tenace che vada a scardinare ogni possibile accezione negativa legata alla parola “restare”. Qualcosa che non sia simile all’inerzia, ma che abbia a che fare con l’ostinazione della conchiglia che oppone all’azione corrosiva del mare la propria sfavillante bellezza.

Luca Benni, Alessandro Corinti e Matteo Cesarini vivono e lavorano a Umbertide, che si trova vicino Perugia e che conta 16.879 anime. Con la loro associazione, Effetto Cinema, gestiscono il Metropolis, un monosala da cento posti, ospitato in un edificio le cui ampie vetrate filtrano la luce esterna, che diventa colore sulle assi di legno, sui bambini che la domenica accorrono per guardare i cartoni animati. Un luogo di evasione dalla quotidiana routine di provincia in cui le immagini e i suoni di un film si trasformano in sogni e viceversa.

È proprio qui, al cinema Metropolis, che il 26 novembre 2012 alle ore 21.30 suonerà Geoff Farina, per presentare il suo nuovo album solista “Wishes of the Dead”. Leader degli storici Karate di Boston, reinventa se stesso in numerosi progetti, tra cui ricordiamo Secret Stars e Glorytellers. Dopo un percorso più che mai variegato ed eclettico (dalle chitarre elettriche alle fusioni jazzy alla musica per il cinema) che fortifica la sua vena compositiva potenziandone l’aspetto melodico, Geoff Farina omaggia la tradizione americana con rileggendo sonorità alt-country attraverso la sua sensibilità, accompagnato da una chitarra acustica.

L’evento è organizzato dall’Associazione Effetto Cinema in collaborazione con l’etichetta discografica To Lose La Track, a due anni esatti da un altro concerto ospitato all’interno della sala, quello dei Joan of Arc, e rappresenta un atto di resistenza artistica, che è pur sempre un atto d’amore. Geoff Farina svolgerà l’intero tour italiano spostandosi in treno da una città all’altra.

Info:
Solo 99 posti disponibili! Prevendita online sul sito www.fabbricamoderna.com (circuito LiveTicket)
costo: 6 euro + prevendita
Infoline 348 2856086

Link utili:

Evento Facebook: http://www.facebook.com/events/378398585569651
Cinema Metropolis: www.fabbricamoderna.com
To Lose La Track: www.toloselatrack.org

Biografia Geoff Farina. Geoff Farina vive e lavora attualmente a Chicago. Continua a scrivere musica originale, a far uscire dischi con piccole etichette, a fare tour negli Stati Uniti, Europa e Giappone come solista e con i Glorytellers, la sua band attuale. Insegna storia della musica alla DePaul University. La sua educazione musicale comprende una laurea al Berklee College of Music, un master presso l’Università del Massachusetts, e studi privati con Roswell Rudd e Ben Monder.
Geoff è probabilmente più conosciuto per il suo stile chitarristico che disprezza le categorie musicali, sviluppato durante i 12 anni trascorsi come frontman dei Karate di Boston, o come parte dei Secret Stars, duo seminale dei primi anni ’90, di cui circolavano cassette registrate in casa di pezzi originali ora riproposti da artisti del calibro di Ida e Death Cab for Cutie. Dagli inizi degli anni ’90, ha suonato su 40 dischi, con più 1000 performance in 20 paesi (l’Orto Botanico di Bruxelles, Festival Roskilde in Danimarca, MTV Supersonic). Più recentemente Geoff ha registrato 3 album con la band romana punk / folk Ardecore , e composto musiche originali per l’annuale Schermo Sonoro Festival di Pordenone. La musica di Geoff è presente anche in “Staccato Purr of the Exhaust”, un film presentato nel 1996 al Sundance Film Festival, e in “2000 Security” film di Andrew Gillis.
Anche dopo aver completato una tesi di dottorato sulla storia della sintesi del suono analogico nel 1994, Geoff ha continuato a coltivare il suo interesse per la tecnologia musicale. Nel 2007 ha contribuito a creare un progetto presso la Clarkson University per la digitalizzazione di un vasto archivio di registrazioni di concerti analogici prodotti dal musicista / attivista sociale / documentarista Juma Sultan.
Dal 1998 fino al 2006, Geoff vive e lavora al Narragansett Grange Hall, uno spazio d’arte co-fondato nel Rhode Island con l’artista visivo / musicista / compagno di band Jodi Leo. Nel 1998, Geoff e Jodi hanno acquistato e ristrutturato lo storico edifico pubblico trasformandolo nella sede di una serie di spazi laboratoriali di grandi dimensioni tra cui uno studio di pittura e un progetto-studio di registrazione.

L’Associazione Effetto Cinema gestisce dal 2009 il Cinema Metropolis e la Sala Prove Comunale da qualche anno prima. Quest’ ultima è frequentata da una cinquantina di musicisti di tutte le età.

To Lose La Track L’etichetta nasce ufficialmente nel 2005 a Umbertide (PG) Più precisamente il 12 marzo, giorno del compleanno di Luca Benni, sovrano assoluto del progetto. Dalla prima produzione (lo split fra i Fine Before You Came e gli As A Commodore) sono trascorse 35 uscite e qualche edizione speciale. Alcune delle band recentemente prodotte: Havah, Gazebo Penguins, Altro, Chambers, Disquieted by.
Il nome: Oltre al gioco di parole con il cognome del pittore francese Henri de Toulouse-Lautrec , il nome dell’etichetta contiene in sé il riferimento alla musica (track) e quello ai loser, ai perdenti, in perfetta rispondenza con l’immaginario punk.
Gli intenti: L’etichetta nasce da un gruppo di amici che seguiva la musica e i concerti con l’intento di per cercare di supportare nel panomara indie/do it yourself/underground alcuni gruppi locali inserendosi nella rete di etichette DIY, piccoli festival e belle persone che era in piedi nei primi anni del 2000 (Fooltribe e Musica nelle Valli, il festival Shagoo Shagoo, il Pop-gruppo, Heartfelt, Knifeville, Love boat, etc). 
Dal sito:
“To Lose La Track rispetta ed ammira lo sforzo di ogni gruppo nel produrre e promuovere la propria musica e i propri testi, ma non siamo un’etichetta a cui mandare i demo sperando in una produzione; tutti i dischi che produciamo sono opera di amici a cui vogliamo bene e con cui abbiamo costruito qualcosa oppure che hanno qualcosa in comune con noi e con la musica che facciamo.”

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!