Cookie Policy

A propos de

Focus: Mash Up, No Mess Up (V puntata)

Annalisa Nicastro

10 progetti Hip-Hop/EDM da non lasciarsi sfuggire

Con l’apertura alla tecnologia, la musica ha approcciato nuovi processi creativi, i quali hanno inevitabilmente portato alla nascita di ibridi musicali, con risultati a volte esaltanti e a volte quantomeno grotteschi. L’hip-hop non poteva sottrarsi a questa tendenza, in quanto geneticamente portato ad essere un melting pot (etnico, sociale e creativo). Così rapper e beatmaker hanno unito le forze con dj e producer EDM (Electronic Dance Music), Dubstep e Trapstep, mischiando le carte in tavola trascinati da curiosità e ancestrale bisogno evolutivo. Ecco dieci esempi – ben riusciti, per fortuna – di quel che queste collisioni a fari spenti possono generare.

UZ, Balltrap Muzic Vol. 1 (2013)

Di UZ non si sa granché, eccetto che è francese, ama nascondersi dietro una maschera, e soprattutto è riuscito ad imporre un proprio stile, a metà tra hip-hop, trap music e trapstep, che ha fatto sollevare più di un sopracciglio negli USA. Dopo un manipolo di free tracks, a Maggio è uscito Balltrap Muzic Vol.1, composto da 11 tracce nelle quali appaiono più rapper statunitensi, emergenti e non (Problem, Trae Tha Truth, Trinidad James e Casey Veggies) e produttori EDM come Djemba Djemba e Baauer. Accolto entusiasticamente per le sonorità pesanti ma digeribili anche dai neofiti, è un fresco “must hear” per chiunque si avvicini al genere.
Balltrap Muzic Vol. 1:

Adult Swim, ATL RMX (2009)

Tra tutte le compilation in between tra i generi di cui tratta questo speciale, questa è forse la più ampia, varia e ben realizzata. Rilasciata dal contenitore di media Adult Swim nel 2009, ATL RMX è un tributo alla città natale del canale stesso, costituito da remix in chiave EDM e dubstep di alcune famose tracce di artisti provenienti da Atlanta (Lil Jon, Young Jeezy, B.o.B, Gorilla Zoe e Goodie Mob giusto per nominarne alcuni). Health, Hudson Mohawke, El-P, Memory Tapes e colleghi hanno personalmente curato e reinventato le 17 tracce della compilation, alcune delle quali anche migliori delle originali, e in virtù di ciò indubbiamente meritevoli di un ascolto.

ATL RMX: http://video.adultswim.com/music/atl-rmx/index.html

Ying Yang Twins, The Remixes (2013)

L’ultima in lista è anche la più recente uscita nata con l’intento di far convergere EDM e hip-hop. Nato come omaggio ad Ass In Session, tape del duo club-rap Ying Yang Twins (se avete una minima conoscenza delle soundtrack di Fast&Furious non potete non conoscerli), uscito dopo una lunga assenza dalla scena, il mini-tape di 5 tracce remixa il meglio di AIS, che già sta spopolando nei locali e negli strip club americani. A questo giro, i convocati alla sala dei bottoni sono FKi, Luminox, DMNDZ, Broadway Slim e D!RTY AUD!O; a loro l’arduo compito di migliorare un progetto già in principio ideato per far scatenare le folle nei club di mezza America.
The Remixes (Ying Yang Twins):

Patrizio Corda

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!