Cookie Policy

News

FIM 2014, UN “DELIRIUM” DI EMOZIONI

Annalisa Nicastro

I Delirium, band progressive genovese, ritira il premio alla carriera alla FIM

SOund36 è mediapartner della FIM – Fiera Internazionale della Musica
La celebre band progressive genovese ritira il premio alla carriera

Una storia musicale lunga più di quarant’anni, fatta di album, singoli e concerti, di progressive e influenze jazz: stiamo parlando dei Delirium, lo storico gruppo genovese che non poteva mancare al FIM – Fiera Internazionale della Musica, in programma dal 16 al 18 Maggio 2014 presso la Fiera del Mare di Genova.

Nati dalle ceneri del gruppo beat I Sagittari, sul finire degli anni Sessanta i Delirium si dedicano alla composizione e all’esecuzione del genere del momento, il rock progressive. Capitanati dall’istrionico cantante e flautista Ivano Fossati, nel 1970 si impongono all’attenzione dei discografici al primo Festival di Musica d’Avanguardia e di Nuove Tendenze di Viareggio, un grande palco in cui si esibiscono numerosi artisti e in cui la musica progressive la fece da padrona: coi Delirium c’erano altri gruppi come i Latte e Miele e The Trip, presenti al FIM lo scorso anno, e gli Osanna (presenti in questa edizione sabato 17 sul palco Verde); l’anno successivo, forte del buon riscontro ottenuto, incidono il loro primo album, Dolce acqua.

Il 1972 è l’anno del grande successo di Sanremo con il celebre brano Jesahel, che si classifica solo al sesto posto ma, vincendo il premio della critica, diventa un vero inno generazionale e segna la definitiva affermazione dei Delirium nel panorama musicale italiano: il gruppo si presenta sul palco dell’Ariston in versione hippy e il singolo vende oltre un milione di copie.
Qualche mese dopo, Fossati lascia il gruppo e al suo posto arriva Martin Grice, che oltre al flauto suona il sassofono e che dona atmosfere ancora più suggestive alla band. Seguiranno tre album (Lo scemo e il villaggioDelirium III – Viaggio negli arcipelaghi del tempo – considerato un vero capolavoro del progressive rock – e Signore), poi lo scioglimento.
Nel 2001 avviene la tanto attesa reunion e nel 2007 un nuovo album live sotto etichetta Black Widow RecordsVibrazioni notturne, cui fa seguito Il nome del vento con il quale il gruppo assume la nuova e più estesa denominazione di DELIRIUM International Progressive Group; nel 2011 esce il DVD Il Viaggio Continua: La Storia 1970-2010.
Attualmente il gruppo sta lavorando ad un nuovo concept album su un tema molto attuale, con un nuovo chitarrista e cantante.

I Delirium I.P.G., capitanati dai membri storici Ettore Vigo Martin Grice, saliranno venerdì 16 alle ore 20 sul palco blu per ritirare il Fim Awards alla carriera e far rivivere le atmosfere magiche di un tempo, da Jesahel a Canto di Osanna, da Haum a Dolce Acqua.

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!