Sound&Vision

Fabio Concato e Paolo Di Sabatino trio @ “Eventi in Jazz”

Scritto da Erminio Garotta

051/222525 , quando Fabio Concato è arrivato, durante il concerto, a riproporre questo pezzo, abbiamo sentito di nuovo quel tuffo al cuore, come tanti anni fa, come ieri, come ora, perché quel mondo è stato, è, e lo sarà ancora per molto tempo un mondo di crudeltà e cattiveria nei confronti dei più deboli.
Ma arriviamoci per gradi.
Si apre con questo concerto, Fabio Concato e Paolo Di Sabatino trio, “Eventi in Jazz”, festival che si snoderà tra alcuni comuni del Sempione (Va). Il Direttore artistico del progetto, Mario Caccia, ci spiega brevemente la strada che perseguirà questo festival, includendo anche la musica classica, pop, latin.
Paolo di Sabatino – pianoforte, Glauco di Sabatino – Batteria, Marco Siniscalco – Basso, introducono le delicate note di “Danza dei Gabbiani”, una composizione di Paolo di Sabatino, come per stendere un invisibile ponte con la musica di Fabio Concato.
I preziosi arrangiamenti del trio ci portano in quella atmosfera dolce e delicata, a volte triste ma vera, a volte ironica del mondo che Fabio Concato ha raccontato da sempre.
Concato chiede di cantare, “…se le conoscete..” e aggiunge un “..magari piano se siete stonati..” sottovoce, “ma non smettete mai di cantare, fa bene!”
Scherza, Concato, sdrammatizza cerca il contatto con il pubblico, che reagisce prontamente. Applausi e forse ancora amarezza al termine di 051…
Ma Rosalina ci è rimasta nel cuore e non l’abbiamo trovata in scaletta. Concato ci accontenta a fine serata con un arrangiamento bellissimo, con il teatro che canta con la certezza che questa musica e queste parole, rimarranno per sempre con noi, magari quando “ci ammazziamo con un bignè” .
Un ringraziamento a Eventi in Jazz,  al direttore artistico Mario Caccia (Abeat records)
alle amministrazioni comunali che hanno deciso di lasciare libera la fruizione degli spettacoli
agli artisti che ci hanno ridato la voglia di cantare “magari piano” ma di cantare.
Tornando a casa ad ogni semaforo… “051/222525”

Articolo e Fotografie di Erminio Garotta

 

About the author

Erminio Garotta

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi