Cookie Policy

Recensioni

Emil Moonstone – Disappointed

Gigi Fratus
Scritto da Gigi Fratus

Qui a fare la voce grossa sono le atmosfere industrial/dark/punk.

Un cd a tinte fosche questo di Emil Moonstone, già voce dei Two Moons, dove l’elettronica la fa da padrona seppure con incursioni chitarristiche atte a sporcare il tutto con risultati più che discreti. Dal punto di vista degli arrangiamenti e della produzione è un lavoro estremamente curato in ogni particolare dove a fare la voce grossa sono le atmosfere industrial/dark/punk.
Un album che ti aggredisce fin dalle prime note e non molla la presa. Fall apre la contesa con suoni spigolosi e ombrosi. Interessante anche il principio sul quale è costruita This is love che, pare essere composta da più parti passo dopo passo ed esplode poi in tutto il suo potenziale nella seconda metà del brano.
New Desire richiama in maniera importante le ballads oscure di Nick Cave, in special modo nella parte centrale del brano. I testi parlano di fallimenti, catastrofi interiori e non, parlano di come l’uomo sia portato alla distruzione ed all’autodistruzione.
La cover del cd esemplifica in pieno i concetti esteriorizzati da Emil. Fake e Stupid boy sono altri due pezzi dei quali vale la pena sottolineare il valore, si muovono in quella penombra musicale fatta di contaminazioni a tutti i livelli. L’album si chiude con una cover di Hurt dei Nine Inch Nails dove il nostro rende omaggio a Trent Reznor con una versione molto ben eseguita e financo “originale”. Un cd assolutamente da non perdere…

Tracklist:
Fall
In the rain
This is love
New desire
You wonder when will the end
Fake
Mad of stone
Stupid Boy
Hurt (N.I.N. Cover)

About the author

Gigi Fratus

Gigi Fratus

Nato a Seriate (Bg) nel 1969, due grandi Amori, mio figlio Mattia e la mia Morgana, un’Aprilia RSV del 2003.

error: Sorry!! This Content is Protected !!