Events

DUO BLANCO SINACORI LIVE IN LIBREVILLE – GABON!

Avatar
Scritto da Red

Venerdì 1 e sabato 2 giugno Alessandro Blanco e Giuseppe Sinacori, le chitarre gemelle di Almendra Music, tornano a Libreville con la loro eccezionale reinvenzione delle arie di Giacomo Puccini

Prosegue l’avventura internazionale del Duo Blanco Sinacori, che dopo il tour in Kazakistan e Kirghizistan lo scorso marzo, porta nuovamente la sua italianità all’estero con due concerti a Libreville, in Gabon, venerdì 1 e sabato 2 giugno. I chitarristi Alessandro Blanco e Giuseppe Sinacori non sono nuovi a eventi di respiro mondiale, nel corso degli anni hanno “esportato” la musicalità italiana – e nello specifico le peculiarità dell’atelier creativo di Almendra Music, loro etichetta di riferimento – in giro per il mondo. Il duo Blanco Sinacori suona a Libreville per la seconda volta e con la stessa organizzazione, cioè l’Ambasciata Italiana e l’Istituto Culturale Francese. Arrivò nel Paese dell’Africa Equatoriale nel 2015, in occasione dei festeggiamenti della Repubblica Italiana all’inizio del mandato dell’ambasciatore Paolo De Nicolo, con il concerto come primo evento ufficiale. A distanza di tre anni, De Nicolo chiuderà proprio con il Duo Blanco Sinacori il suo mandato in Gabon. 
 
I due concerti africani arrivano all’indomani di un 2017 ricco di soddisfazioni per il nuovo disco Hacked Arias e in vista di un secondo attesissimo lavoro. Un’occasione importante anche per il pubblico centroafricano per vedere dal vivo le chitarre gemelle e speculari con il loro progetto discografico che sta raccogliendo ancora un cospicuo interesse. Al centro dei loro spettacoli l’ultimo disco pubblicato con la factory palermitana Almendra Music: Hacked Arias (Vol. 1: Giacomo Puccini), dedicato a Giacomo Puccini. Dopo la conferenza stampa all’Istituto Culturale Francese la mattina di giovedì 31 maggio, venerdì 1 giugno il duo suonerà alla Residenza dell’ambasciata d’Italia, sabato 2 giugno all’Istituto Culturale Francese
 
Blanco e Sinacori sono due “pirati delle sei” corde tanto rispettosi quanto audaci. Hacked Arias è un disco importante: come sempre accade nelle produzioni Almendra, anche un album breve di cinque brani si rivela il punto d’arrivo di un percorso musicale, compositivo e interpretativo, colto e umano, in un catalogo discografico la cui coerenza trova la propria realizzazione nella varietà delle musiche e del pensiero che lo informa. Il secondo lavoro del Duo Blanco Sinacori è proprio questo, il manifesto cristallino e coerente di una visione artistica che guarda al passato per farlo respirare con il presente, e viceversa: l’omaggio a una ‘materia vivente’ con l’inedita versione chitarristica di tre celebri arie di Giacomo Puccini, vere e proprie “hit” come E lucevan le stelle (Tosca, 1899), O mio babbino caro (Gianni Schicchi, 1918), Nessun Dorma (Turandot, 1923), in dialogo con due brani di Valentina Casesa (Frammenti Riflessi), pensati e composti per questo progetto.
Duo chitarristico messinese nato nel 2009 con la guida di Antonello Farulli all’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola, il Duo Blanco Sinacori ha bruciato le tappe affermandosi subito a livello internazionale con un’attività concertistica che dall’Italia ha presto incontrato il pubblico di quattro continenti (in particolare il tour in Cina), grazie a una proposta musicale che fa tesoro della grande cultura musicale italiana col preciso intento di rivitalizzare, senza populismi né banalizzazioni, l’immagine irrigidita della chitarra classica nella musica d’oggi. Blanco e Sinacori sono musicisti chiave nell’evoluzione di Almendra: il loro debutto Hacked Overtures del 2015 è diventato un titolo “storico” della label-laboratorio siciliana, lo stesso Blanco con Heptachord (in coppia col sassofonista Nicola Mogavero) ha offerto al pubblico e alla critica un altro punto di vista “almendrico”, tra world music, prog e musica contemporanea di scrittura. Il Duo Blanco Sinacori suona una coppia di chitarre gemelle (una mancina l’altra destra) appositamente costruite dal liutaio Vincenzo Candela. Hacked Arias estende la ricerca alle arie di Puccini, con un approccio rigoroso ma tutt’altro che museale: con questo disco il duo intende far respirare nella contemporaneità – dunque per un pubblico che ha abitudini, rituali e consapevolezze diverse rispetto a quello dell’era pucciniana – celeberrime arie d’opera accanto a brani d’autore appositamente composti, attuali e funzionali al concept.
 
Duo Blanco Sinacori:
 
Almendra Music:

About the author

Avatar

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi