Cookie Policy

Recensioni

Musica Ex Machina - Burp

Fortunato Mannino

“L’informazione non è conoscenza. La conoscenza non è saggezza. La saggezza non è verità. La verità non è bellezza. La bellezza non è amore” …

Uno dei mali conclamati di questi strani tempi riguarda il mondo dell’informazione. Tutti in qualche modo accediamo a questo mondo e, ormai, ad alcune dinamiche siamo talmente assuefatti che non ci facciamo più caso. Si passa, infatti, con una scioltezza imbarazzante dall’omicidio efferato all’attesa della nascita del royal baby, dalla corruzione politica alla depressione da corna del vip di turno, dall’atrocità della guerra al campionato di calcio. Ma se questa è l’informazione tradizionale, nel magmatico mondo del web va ancora peggio visto che anche le sciocchezze più assurde e pericolose possono diventare verità assolute. La verità è che le notizie, quando non vengono inventate di sana pianta, vengono selezionate a monte per poi essere confezionate ad arte ad uso e consumo di un’opinione pubblica sempre più abulica e per un pubblico sempre più abulico e vorace di nullità. In poche parole, giornalmente, siamo inondati da una marea d’informazioni catalogabili alla voce distrattori sociali. Notizie montate ad arte per nascondere e occultare quelle che, realmente, dovrebbero interessare l’opinione pubblica. Per uscire da questa umana tragedia  gli antichi avrebbero scomodato il deus ex machina  di turno ma oggi, che anche le divinità hanno i loro bei problemi di credibilità, è meglio forse rifugiarsi nella musica. L’informazione è, dunque, il tema centrale di BURP, album che presentiamo oggi, e i Musica Ex Machina ne sono gli autori.
Un ritorno gradito sulle nostre pagine per la band sarda, della quale avevamo apprezzato nel lontano 2014 Sfarinati di Cereali per l’Alimentazione Umana.
L’ironia, l’imprevedibilità, la freschezza del loro jazz la ritroviamo intatta anche in BURP, ma gli anni non passano invano e i concerti affinano tecnica, inventiva ed empatia. I Musica Ex Machina  affrontano il tema dell’album con una duplice modalità. Hanno costruito un portale di pseudo informazione e confezionato dieci notizie. Le hanno commentate con la consueta ironia e, successivamente, le hanno raccontate con i loro strumenti. Ogni pezzo ha la sua anima e la sua atmosfera e, forse, non è un caso che una notizia a metà tra scienza, cultura e religione sia la prima traccia dell’album Saturnalia e a chiuderlo sia Open Arms Op una riflessione acuta sul fenomeno dell’immigrazione. 
Per chi volesse approfondire tutte le notiziee gustarsi anche i video a corredo… www.burp.be
L’amore non è musica. La musica è il massimo. (Frank Zappa)

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!