Cookie Policy

Sound&Vision

Chilly Gonzales @ Auditorium PdM

Bruno Pecchioli
Scritto da Bruno Pecchioli

Chilly è certamente un geniale entertainer, sul palco In vestaglia di seta con monogramma e pantofole su misura

Jason Beck – alias Chilly Gonzales – è un estroso pianista canadese ma è anche un dotato compositore, un audace produttore, un rapper irriverente nonché un brillante e ricercato saggista.
Fra i suoi lavori, infatti, un libro ed un disco a dir poco entusiasmanti, pensati per tutti quei colleghi che, per un motivo o per l’altro, hanno appeso la musica al chiodo.
Chilly Gonzales, l’ 11 novembre 2017, fa il suo ingresso nella sala Sinopoli dell’Auditorium e, fin da subito, ci appare chiaro che, oltre alle indiscusse doti tecniche, Chilly è certamente un geniale entertainer in grado di fare, del pianoforte, la sua unica e vera dimora.
Appare infatti sul palco totalmente a proprio agio. In vestaglia di seta con monogramma e pantofole su misura. Fin dai primi accordi suonati, ci rendiamo perfettamente conto che, musica a parte, siamo già totalmente rapiti da lui, così come tutto il pubblico dell’Auditorium che assiste ad un’intensa e coinvolgente performance di quello che può certamente essere definito come il guru di una sorta di “musica totale”. Si, perchè la sua musica è totalizzante quando ti porta a spaziare brillantemente dal rap alla musica classica, in un continuo crescendo di emozioni e sensazioni.
Per l’occasione Chilly, accompagnato dal Kaiser Quartet, ha deliziato i presenti con brani estratti da tutto il suo vasto repertorio nel suo stile unico e originale.

Articolo e Foto di Bruno Pecchioli

About the author

Bruno Pecchioli

Bruno Pecchioli

Bruno "Pek" Pecchioli. Romano per nascita e tradizione.
Fotografo per consapevolezza e necessità.
Viaggiatore periodico.
Ferocemente dipendente da ciò che meraviglia.
E la musica è meraviglia. Sempre. Until the end.

error: Sorry!! This Content is Protected !!