Cookie Policy

Pop Corn

Antonio “Rigo” Righetti – Autoscatto in 4/4

Antoniorigorighetti_Autoscattoin4/4_coverlibro
Annalisa Nicastro

Antonio “Rigo” Righetti dà in Autoscatto in 4/4 un autoritratto di se stesso, scritto con passione arriva forte e chiaro.

La musica è ovunque in Autoscatto in 4/4, dalla prima all’ultima pagina. La passione per la musica di Antonio “Rigo” Righetti si sente forte e chiara.
C’è una parte autobiografica in cui Rigo parlando dei suoi miti musicali, parla di se stesso e della sua formazione musicale. Troviamo tra gli altri Joe Strummer, Bob Dylan, Tom Waits e Bruce Springsteen, con storie ben organizzate e romanzate, inframezzate per tutta la durata del libro da un racconto alla Kerouac (altro suo mito), i cui protagonisti sono proprio Jack Kerouac e Neal Cassady ed il loro difficile rapporto.
Pagina dopo pagina mettiamo a fuoco il ritratto di “Rigo”: dagli inizi in cui ha cominciato a suonare il basso al suo fare musica ogni giorno, dal mistero affascinante di che cosa sia la musica alla quotidianità dell’essere musicista oggi, con tutte le difficoltà e le gioie che comporta.
Rigo è un gran musicista che ama il rock’n’ roll e il blues, ha alle spalle molte collaborazioni prestigiose, ad esempio quella con Ligabue tanto per ricordarne una e che ha curato anche la prefazione del libro. E che sia anche un bravo musicista lo dimostra il cd allegato, una vera e propria colonna sonora di accompagnamento alla lettura. Un cd registrato interamente dal vivo al The Stones Cafè a Vignola che contiene molti brani originali dello stesso Rigo.
Il libro edito da Damster è uscito di recente in libreria ed in contemporanea l’autore sta portando in giro per tutta Italia l’omonimo tour, quindi è una buona occasione per ascoltarlo live.
“Da sempre sono un vero e proprio proletario, e mi riconosco nell’etica di chi combatte per un mondo migliore; la mia arma è la musica che faccio” e noi auguriamo di cuore a Rigo di continuare a fare le cose con quella passione viva che ha dimostrato di avere scrivendo questo libro.

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!