Cookie Policy

A propos de News

Adriano Tarullo trionfa al Pigro 2014

Annalisa Nicastro

adriano tarullo_pigroAdriano Tarullo vince il Premio IVANCOVER 2014.
È sua la miglior cover dedicata ad Ivan Graziani incoronata da una giuria di qualità lo scorso 25 Maggio presso le cantine Zaccagnini a Bolognano (Pe).
Un evento condotto dai giornalisti Duccio Pasqua e Andrea Scanzi che anche quest’anno ha portato nella splendida cornice di una delle più grandi aziende vinicole Abruzzesi, il consueto appuntamento con la finale del Premio Pigro che giunge così alla sua 17^a edizione.

Ce lo ricordiamo bene Adriano Tarullo, noi che di Sound36 ne avevamo parlato ampiamente. Per rinfrescarci la memoria ecco la recensione del suo esordio “Anche io voglio la mia auto blues” pubblicato proprio quest’anno – Leggi qui

Ad aggiudicarsi il premio come canzone inedita la triestina Chiara Vidonis mentre per la sezione omaggio al grande Ivan Graziani vince il cantautore abruzzese Adriano Tarullo con il brano “Il Prete di Anghiari”.

“È la prima volta che insieme alla Sbend ci mettiamo in gioco in un corcorso di rilevanza nazionale e siamo chiaramente soddisfatti dell’obbiettivo raggiunto. Un medley di Ivan Graziani, con delle incursioni dei Led Zeppelin e Jimi Hendrix, era già presente nel repertorio, ma per la scelta del brano da presentare al premio abbiamo optato per una canzone che non fosse troppo rinomata tra quelle del cantautore abruzzese, ma una chicca nascosta nel suo repertorio che meglio calzasse a pennello sull’identità della Sbend.”Adriano Tarullo

Sul palco poi una breve parentesi con il grande Goran Kuzminac e poi una straordinaria raccolta dei brani celebri di Ivan Graziani a cura di suo figlio Filippo Graziani, tutt’ora in tour per presentare il suo nuovo disco con cui ha gareggia all’ultimo Festival di Sanremo.

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!