Cookie Policy

Recensioni

808 Mafia – Crazy 8/It’s a Southside Track 3

Annalisa Nicastro

La comparsa di elementi nuovi, come chitarre di vario tipo e synth ed orchestrali più complessi e articolati denuncia la volontà di rivitalizzare uno stato sonoro ormai emulato ovunque negli USA

Dall’esordio di Waka Flocka Flame con Flockaveli, nel 2010, la fisionomia dell’hip-hop statunitense ha subito una trasfigurazione, abbracciando sempre più i canoni muscolarmente immani, tetri e nevrotici della trap music di cui Waka è uno dei principali alfieri. Percussioni 808 e linee di basso abnormi, ritmi compassati ed archi, cori e pianoforti tendenti al gotico sono i perni di questa contorta e perennemente rivisitata estetica alla quale chiunque (persino sua maestà Jay-Z) si è avvicinato in tempi recenti. Tra i vari producer dediti all’ammodernamento di questo suono spicca il collettivo di Atlanta degli 808 Mafia, fedeli affiliati di Waka stesso; ammodernamento constatabile nel nuovo tape Crazy 8/It’s A Southside Track 3, ad opera di due dei principali nomi del team, TM88 e Southside.
Balzano subito all’occhio, in termini di soluzioni musicali, alcune aggiunte insolite quanto affascinanti. In “Gas & Molly”, performata da Spiike, il beat aleggia scoordinatamente tra un synth 8-bit in continua intersecazione con distorti cori gotici ed improvvisi break di una desolante melodia di piano Yamaha, quest’ultima uno dei marchi di fabbrica degli 808 Mafia. Un risultato altrettanto lento, disadorno e filo-horror è quello di “Wrong Bitch”, dove però la suadente voce di Tasha Catour aggiunge una minacciosa energia al pezzo a differenza della semi-incosciente cantilena di Spiike. In momenti come questi, l’affinità sonora degli 808 Mafia a pionieri dell’horror rap come Three 6 Mafia, Drumma Boy e Shawty Redd emerge inconfutabilmente, dimostrando come questa sia la loro direzione sonora prediletta.
Questa non è, tuttavia, la loro unica prospettiva musicale. La comparsa di elementi nuovi, come chitarre di vario tipo e synth ed orchestrali più complessi e articolati denuncia la volontà di rivitalizzare uno stato sonoro ormai emulato ovunque negli USA, per quanto sempre apprezzato e riproposto anche qui in tracce come “Do It Then”, “Work” e “Pray For Me”, interpretate oltretutto da nomi altisonanti come T.I., Waka Flocka e Ace Hood. “Black Diamonds” di Zach Farlow si fregia di un pregevole riff country e di marziali orchestrali da fanfara, “Chosen One” di Future scatena invece maestosi 808 e un sottofondo orchestrale abbinati a una struggente chitarra elettrica. L’apertura a nuovi orizzonti acustici pare evidente e tutto fuorché nociva al microcosmo della trap music.
Dimensione totalmente nuova per una musica aggressiva e street come la trap è però quella dei party record. Gli 808 Mafia sorprendono in tal senso, facendosi perdonare alcuni momenti poco ispirati con due pezzi club come “Touch Ya Toes” di Ca$h Out e “I B On Dat” di Meek Mill. Il primo è uno spaccato di strip rap che lascia tra perplessità e interesse per l’infinità di synth che ne popolano il beat, apparendo di tanto in tanto e sembrando quasi rubati ad un cartone animato per le loro squillanti tonalità; il secondo, indubbiamente il miglior pezzo del tape, vive di un’inarrestabile batteria di 808 e di un ipnotico synth simile a un sonar, la cui semplice melodia ascendente di quattro note è terribilmente orecchiabile oltre che graziata dalle performance di pesi massimi come Meek, French Montana, Nicki Minaj e Fabolous.
Spesso, più di quelli dei rapper, sono i lavori dei producer a delineare la cronologia evolutiva dei generi musicali. Gli 808 Mafia, con un mixtape poco reclamizzato, hanno fatto di più: rastrellando il meglio delle proprie collaborazioni recenti, hanno mostrato con Crazy 8/It’s A Southside Track 3 lo stato attuale della corrente sonora principale nell’hip-hop americano d’oggi, preparando l’audience ai prossimi sviluppi dell’imprevedibile evoluzione dell’inimitabile e rivoluzionario suono trap.

Patrizio Corda

“Gas And Molly” (Feat. Spiiker)

“Wrong Bitch” (Feat. Tasha Catour)

“Chosen One” (Feat. Future)

808 Mafia
Crazy 8/It’s a Southside Track 3

Tipo: Mixtape
Label: Brick Squad Monopoly
Tracce: 21

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!