Recensioni

LA 1919 – False Memory Syndrome

Fortunato Mannino

È l’abbandonarsi alla Musica, il lasciarsi trasportare dalle suggestioni assecondando uno stato d’animo e trasformarlo in suono, la caratteristica che contraddistingue i LA 1919

Quello che presentiamo oggi è un disco pensato e realizzato da chi e per chi ama abbandonarsi alla Musica. Scritto così sembrerebbe un concetto, quantomeno, contraddittorio visto che parliamo sempre di musica. Per questa ragione lasciamo ogni preambolo e… iniziamo a scriverne!
Diciamo innanzitutto che False Memory Syndrome è un disco strumentale permeato da molteplici influenze musicali e che, pertanto, sfugge ad una classificazione precisa. Omogeneo nella sua imprevedibile diversità, offre un viaggio variegato che, annullando il flusso di pensieri, costringe l’ascoltatore ad abbandonarsi alla Musica. Gli scenari sonori sono, come detto, variegati e l’unica costante che possiamo individuare e sottolineare è l’estro creativo dell’improvvisazione. Un’improvvisazione e uno sperimentalismo che mirano sempre a costruire scenari armonici più che al raggiungimento di punte estreme.
È l’abbandonarsi alla Musica, il lasciarsi trasportare dalle suggestioni assecondando uno stato d’animo e trasformarlo in suono, la caratteristica che contraddistingue, dal 1980, il duo, ora trio, milanese dei LA 1919. Una carriera molto lunga che, oltre ad una decina di dischi, può vantare collaborazioni con artisti internazionali di primissimo piano come il chitarrista Henry Kaiser e il sassofonista John Oswald, giusto per fare dei nomi.
False Memory Syndrome segna anche il ritorno di un’etichetta discografica, Artisti del 900, che negli scorsi anni ha proposto un’ intrigante e interessante produzione di dischi sperimentali, elettronici e industrial. Il disco, lo scrivevamo all’inizio, è destinato inevitabilmente a chi ha ancora un rapporto viscerale con la Musica, visto che è disponibile solo in LP e la tiratura è limitata a 500 copie tutte rigorosamente numerate a mano.

Fortunato Mannino

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi